OLPC avanza nonostante le difficoltà

L'ex portatile da 100 dollari interessa ora anche il Perù e il Messico, mentre la questione del brevetto sulla tastiera non preoccupa Negroponte.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-12-2007]

Portatile XO

Nonostante il successo non sia quello sperato da Nicholas Negroponte, l'iniziativa One Laptop Per Child continua a interessare.

L'accusa di violazione di brevetto, presentata da una società nigeriana, evidentemente non ha impressionato il governo peruviano che ha firmato un contratto per 260.000 portatili.

Altri 50.000 Pc sono stati acquistati da Carlos Slim, milionario messicano, che ha intenzione di distribuirli nel proprio Paese. Slim è un vecchio amico di Negroponte e un sostenitore del progetto Olpc fin dall'inizio.

Tuttavia le aspettative dell'ideatore del progetto erano più alte: per questo in America è stato avviato il progetto "Give One Get One", i cui partecipanti acquistano a 400 dollari due portatili Xo, uno per loro stessi e un altro da donare.

L'ex portatile da 100 dollari deve anche vedersela con iniziative analoghe, quali i portatili Classmate di Intel, oltre alla già citata causa con Lagos per il brevetto sulla tastiera.

A proposito di quest'ultima difficoltà, però, Negroponte non si dice preoccupato: Olpc userebbe una tecnologia sviluppata nel 1996, quindi ben prima che il brevetto nigeriano fosse registrato.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In quale modo la Rete ti assiste di più per risparmiare?
Trovare gli stessi prodotti disponibili offline, ma a un prezzo inferiore
Accedere a beni introvabili nei negozi solitamente frequentati
Acquistare prodotti altrimenti inaccessibili senza sconti e promozioni online

Mostra i risultati (1830 voti)
Aprile 2020
Violata Email.it: sottratti dati di 600.000 utenti, password comprese
5G e coronavirus, cittadini danno fuoco alle torri della telefonia
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Tutti gli Arretrati


web metrics