Il vestito che si pulisce da solo

Realizzata in Australia la tecnologia che permette ai vestiti di eliminare le macchie grazie alla luce solare.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-03-2008]

Vestito autopulente

I ricercatori della Monash University, in Australia, hanno realizzato il primo vestito che si pulisce da solo.

Il trucco sta nel ricoprire le fibre di tessuto con nanocristalli di diossido di titanio: quest'ultimo, in presenza di luce ultravioletta e vapore acqueo forma dei radicali idrossili che decompongono la materia organica.

Naturalmente, fa notare il capo del gruppo di ricercatori australiani, Walid Daoud, "questi nanocristalli non possono decomporre la lana e sono innocui per la pelle".

Ancora più importante, considerata la capacità del diossido di titanio di distruggere i batteri, è l'impiego principale ideato per questa tecnologia: la realizzazione di vestiario per ospedali e ambienti medici in generale, in cui essere contaminati da materiale organico è un rischio più che reale.

A sostegno della loro scoperta, i ricercatori hanno pubblicato sul giornale online Chemistry of Materials una dimostrazione dell'efficacia del diossido di titanio mostrando la rimozione di una macchia di vino rosso, scomparsa dopo 20 ore di esposizione alla luce solare.

Le macchie di vino rosso sono particolarmente resistenti: altri materiali impiegano meno tempo a scomparire. Il caffé, per esempio, scompare dopo due sole ore, mentre l'inchiostro ne impiega diciassette.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Lo smartphone con lo schermo antibatteri

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

nano di qua, nano di la'... sempre con berlusconi ve la prendete!
10-3-2008 00:09

{ken}
nuovo e vecchio Leggi tutto
8-3-2008 21:17

come tutte le cose nuove, bisogna valutarle con la dovuta attenzione. Non che le cose vecchie sono invece per forza sicure. Cuocere del cibo direttamente (senza una lastra in mezzo) sopra della legna o della carbonella mi pare :wink: che anche quello non faccia granché bene ... Leggi tutto
8-3-2008 09:36

{ken}
nanocosi Leggi tutto
8-3-2008 03:17

vetri (risspota) Leggi tutto
7-3-2008 23:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per quale servizio collegato a un prodotto per la smart home saresti più disposto a pagare fino a 15 euro al mese?
Lo scongiurare dei guasti dei prodotti smart, per esempio lavastoviglie, connettendoli ai fabbricanti, in modo da identificarli e anticiparne qualsiasi problema.
Collegamento alla compagnia assicuratrice che interviene in caso di allagamento, intrusione o allarme quando non sono in casa.
Assistenza nella vita di tutti i giorni per gli anziani.
Collegamento dei dati relativi alla salute al medico o al reparto ospedaliero per il monitoraggio dei parametri vitali chiave.
Collegamento alla società di sicurezza che intervenga quando l'allarme si spegne.
Nessuno di questi

Mostra i risultati (976 voti)
Aprile 2020
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Tutti gli Arretrati


web metrics