Se l'iPod va a fuoco

Una batteria difettosa causa un corto circuito e l'iPod genera un piccolo incendio.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-03-2008]

Un iPod Nano causa un piccolo incendio

Succede, di tanto in tanto, di venire a sapere che un apparecchio elettronico ha preso fuoco. L'ultimo caso è stato quello di un portatile Samsung, ma anche Apple non è nuova al ritiro di dispositivi difettosi proprio per prevenire incidenti di questo tipo.

Ora l'utente di un forum, il cui nickname è MJair, segnala che anche il suo iPod Nano ha deciso di trasformarsi in fenice, fortunatamente senza grosse conseguenze.

Nella notte tra il 6 e il 7 marzo, MJair è stato svegliato dall'allarme antincendio. Guardandosi intorno ha notato un bagliore provenire dall'angolo della stanza in cui si trovava la sua PlayStation e la cosa - comprensibilmente - lo ha svegliato del tutto e fatto balzare fuori dal letto.

Non era però la console a emanare luce, quanto invece l'iPod Nano, il quale aveva preso fuoco e dato il via a un piccolo incendio che solo grazie al suono dell'allarme non ha avuto conseguenze decisamente più pericolose.

Il colpevole più probabile è la batteria: come già successo in altri casi, e anche per alcuni laptop, una batteria agli ioni di litio difettosa può causare incidenti di questo tipo a seguito di un corto circuito.

L'autore del post si chiede ora che cosa può fare: se riuscirà a ottenere un risarcimento da Apple o se dovrà rassegnarsi a comprare un lettore nuovo, tenendosi lo spavento e i danni causati.

L'opinione comune di quanti gli hanno risposto è che probabilmente potrà ottenere la sostituzione dell'iPod bruciato o dei buoni da spendere in un negozio Apple, ma non il pagamento dei danni subiti dalla stanza.

Qui sotto alcune foto scattate dall'ormai ex padrone dell'iPod che ha preso fuoco.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

{Roberto}
APPLE?! Leggi tutto
10-9-2008 14:33

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di queste famose "leggi" condividi maggiormente?
Un oggetto cadrÓ sempre in modo da produrre il maggiore danno possibile.
Qualsiasi cosa vada male, avrÓ probabilmente l'aria di andare benissimo.
Per ottenere un prestito bisogna provare di non averne bisogno.
L'altra coda va sempre pi¨ veloce.
A qualunque cosa si stia lavorando, non appena si mette via uno strumento, certi di aver finito di usarlo, immediatamente se ne avrÓ bisogno.
Si troverÓ sempre una qualsiasi cosa nell'ultimo posto in cui la si cerca.
Le probabilitÓ che un giovane maschio incontri una giovane femmina attraente e disponibile aumentano in proporzione geometrica quando Ŕ in compagnia della fidanzata, della moglie o di un amico pi¨ ricco.
Prima o poi la peggiore combinazione possibile di circostanze Ŕ destinata a prodursi.
La necessitÓ procura strani compagni di letto.
Per quanto uno cerchi e si informi prima di comprare un qualsiasi articolo, lo troverÓ a minor prezzo da un'altra parte non appena l'avrÓ acquistato.

Mostra i risultati (2774 voti)
Marzo 2023
iPhone 15, addio alle SIM anche in Italia?
Hyundai: i touchscreen nelle auto sono pericolosi
Windows 11, ancora SSD lenti dopo l'ultimo aggiornamento
La IA entra in Gmail e nei Documenti di Google
Samsung beccata a barare sulle foto della Luna
Perché c'è una fotocamera negli scanner dei supermercati?
Il primo datacenter lunare sta per aprire i battenti
Amazon chiude 8 negozi “senza commessi”
Meta inietterà la IA in WhatsApp, Facebook Messenger e Instagram
Febbraio 2023
Intelligenza artificiale: il programmatore pericoloso
SPID a rischio, due mesi per deciderne il futuro
L'UE vara il Portafoglio per l'Identità Digitale
Sfida su TikTok costringe ad aggiornare 8 milioni di auto
Windows 11 è praticamente uno spyware
La verità sul “massiccio attacco hacker” di cui tutti parlano
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 marzo


web metrics