Condannato a non postare video su YouTube

Un tribunale condanna un uomo a non inviare a YouTube i video in cui si vantava dei crimini commessi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-05-2008]

Condannato a non postare video su YouTube

"Kellett deve essere in gara per il titolo di criminale più scemo di Leeds" ha commentato Les Carter, City Councillor di Leeds (UK).

Kellet è Andrew Kellett, un ventitreenne che, in effetti, tanto sveglio non sembra: con il nick mrchimp2007 ha immesso in rete - tramite YouTube - circa 80 video che hanno lui stesso per protagonista mentre compie reati di vario genere.

Si va dalla guida pericolosa all'uso di droga, dal furto alla violazione di proprietà privata al procurato allarme; di tutto un po' nella carriera di questo giovane che evidentemente pensava che la polizia non frequenti Internet.

Invece lo fa e così Kellett è stato arrestato; un giudice, poi, gli ha vietato di postare ulteriori video, immagini o descrizioni dei propri comportamenti criminali su YouTube o sulla Rete in generale in attesa dell'audizione davanti al magistrato il prossimo 15 luglio. Se non rispetterà il divieto, verrà messo in prigione.

Intanto YouTube ospita ancora il suo profilo e la maggior parte dei suoi video con i commenti degli utenti, i quali spesso sottolineano la stupidità di filmare e diffondere i propri reati, facendosi così riconoscere da chiunque. "Ci ha fornito le prove su un piatto d'argento", ha concluso Les Carter.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

Purtroppo in uno stato democratico, che garantisce libertà di espressione a tutti, ci sarà sempre chi, per demenza o intenzionalmente, ne approfitterà. L'importante è che chi raccoglie questi messaggi li sappia valutare per quello che sono. In questo caso ad esempio l'eterogenea comunità di YouTube (tra cui possiamo trovare il ... Leggi tutto
24-5-2008 16:06

Temo che il rischio di emulazione sia tutt'altro che scongiurato, dato che questo non e' il primo idiota a pubblicare le proprie imprese e probabilmente non sara' l'ultimo. Leggi tutto
24-5-2008 15:56

Alla fine il fesso è stato arrestato e il rischio di emulazione è stato scongiurato. Fortunatamente i frequentatori di YouTube hanno dimostrato un'intelligenza superiore a questo soggetto, prendendone le distanze e criticandolo pubblicamente. D'altronde i canali di comunicazione sono in continua evoluzione, e le community digitali sono... Leggi tutto
23-5-2008 20:16

amldc concordo al 100%... serve revisione dei contenuti , non un bot che controlli le parole chiave e i primi screen del filmato per accertarsi che n siau n porno .. maledetta voglia di apparire.. :?
23-5-2008 14:59

Un lato negativo di youtube e' il proliferare di simili cretini che pensano di deventare famosi postando le proprie idiozie. Questo non e' che l'ennesimo di una serie che comprende il gruppo di ragazzine che hanno pestato un'amica, il gruppo di ragazzini che hanno devastato un rifugio alpino, la marea di idioti che hanno postato filmati... Leggi tutto
23-5-2008 14:33

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i prodotti che acquisti di più online?
Abbigliamento
Idee regalo
Libri/riviste
Hardware/software
Biglietti/eventi
Elettronica
Viaggi/turismo
Musica/video
Elettrodomestici
Telefonia/accessori

Mostra i risultati (2181 voti)
Agosto 2022
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 14 agosto


web metrics