Libertà, non paura

Una manifestazione per fermare l'escalation della videosorveglianza.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-08-2008]

Un ampio movimento di persone e associazioni sta organizzando una manifestazione europea congiunta contro l'abuso dei mezzi di sorveglianza attuato da governi e imprese.

Il nome scelto è significativo: giornata europea "Libertà, non paura 2008 - Fermiamo l'escalation della sorveglianza".

L'11 ottobre 2008 le persone che sono preoccupate da questo abuso scenderanno in piazza in tutta Europa, al grido di "Libertà, non paura!".

Azioni pacifiche e creative, manifestazioni e conferenze stampa avranno luogo in numerose capitali europee.

Sul sito degli organizzatori si legge:

L'ossessione della sorveglianza si sta diffondendo a macchia d'olio. Governi ed imprese registrano, sorvegliano e controllano i nostri comportamenti sempre piu' strettamente.

La risultante perdita di privacy e riservatezza sta mettendo a rischio la liberta' di parola, la liberta' di religione ed anche il semplice lavoro di medici, giornalisti, avvocati ed anche del volontariato.

I programmi di riforma della sicurezza prefigurano la convergenza di polizia, servizi segreti ed esercito, minacciano la separazione democratica dei poteri ed il loro reciproco equilibrio.

Con l'uso di mezzi di sorveglianza di massa, la cooperazione paneuropea di agenzie di intelligence ed autorita' di polizia ci sta portando verso la creazione di un "Fortezza Europa" che sara' utilizzata contro rifugiati politici e dissidenti, ma riguardera' da vicino anche attivisti politici, poveri ed emarginati, e perfino tifosi sportivi.

Coloro che si sentono costantemente spiati e sotto sorveglianza non possono manifestare liberamente per i loro diritti e per una societa' piu' giusta.

La sorveglianza di massa sta quindi minando il tessuto profondo di una societa' aperta e democratica. La sorveglianza di massa sta anche mettendo a rischio il lavoro e la dedizione delle organizzazioni della societa' civile.

Sicuramente anche in Italia ci sarà ampia partecipazione. Per maggiori dettagli visitate il sito No Fear 2008. Nelle prossime settimane vi aggiorneremo sulle iniziative in corso.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

non è certo una prova infallibile , questo è fuori discussione :) Leggi tutto
14-8-2008 14:36

Grazie Ciao Leggi tutto
10-8-2008 22:18

su questo ti do ragione Leggi tutto
10-8-2008 21:07

Già, ma da denotare che le statistiche assicurative da tempo dicevano che l'alto numero d'incidenti era dovuto agli ubriachi, Per farci accettare gli autovelox e i loro sporchi guadagni hanno sbandierato la leggenda metropolitana dell'alta velocità. Risultato = All'inizio una diminuzione, poi si è ritornato al valore normale, ora si... Leggi tutto
10-8-2008 18:57

sicuramente: l'altra sera per evitare una telecamera per esempio ho aumentato la velocità . logiche sono le conseguenze! purtroppo son ben pochi che denunciano questi sistemi... striscia non fa che riportare solo i casi più eclatanti.. il resto rimane nell ombra Leggi tutto
10-8-2008 11:29

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai dei rimpianti per la tua vita finora?
Avrei voluto vivere la vita secondo le mie inclinazioni e non secondo le aspettative degli altri.
Ho fatto l'amore meno di quanto mi sarebbe piaciuto.
Non avrei voluto lavorare così duramente.
Ho viaggiato meno di quello che avrei voluto.
Avrei voluto avere il coraggio di esprimere di più alcuni miei sentimenti.
Avrei voluto restare di più in contatto con i miei amici e di chi mi ha voluto bene.
Ho guadagnato meno soldi di quanto avrei desiderato.
Avrei voluto consentirmi di essere più felice.

Mostra i risultati (2761 voti)
Dicembre 2020
La storia segreta di un gioiello scientifico
Microsoft brevetta la tecnologia per eliminare le riunioni inutili
Novembre 2020
Seria falla in Windows 7, la patch c'è ma non è ufficiale
Clienti Amazon: i corrieri rubano le nostre PlayStation
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Tutti gli Arretrati


web metrics