Immagini non degradate, Tiscali risarcirà la Siae

Il provider dovrà pagare una multa di 40.000 euro per aver pubblicato riproduzioni di opere d'arte sul proprio sito senza pagare i diritti d'autore.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-09-2008]

Tiscali risarcirÓ Siae per violazione di copyright

"Decisiva sentenza di condanna contro la pirateria digitale delle opere d'arte". Pomposo e solenne come è giusto che sia chi è convinto di aver ragione, il comunicato stampa della Siae è un festeggiamento scritto dell'ultima vittoria del diritto d'autore: Tiscali dovrà pagare per le proprie malefatte.

Il provider è stato giudicato colpevole dal Tribunale di Roma per "aver diffuso nel proprio sito Tiscali-Arte immagini di opere tutelate dalla legge sul diritto d'autore, senza richiedere l'autorizzazione né corrispondere i diritti d'autore". E, infatti, quella particolare sezione del sito non esiste più.

Tiscali deve dunque pagare 40.000 euro alla Siae come risarcimento dei danni e non può invocare il diritto di cronaca: le opere d'arte pubblicate sul sito (senza nemmeno essere state degradate un pochino) "erano conservate nel sito per più giorni ed erano consultabili dopo anni, con possiblità di essere riprodotte ... con vero e proprio scopo di lucro, come dimostra l'inserzione di annunci pubblicitari nelle pagine web".

Gli artisti le cui opere sono state per troppo tempo disponibili sul sito di Tiscali sono circa 170 e vanno da Balla a Chagall, da Magritte a Picasso, da Morandi a Guttuso. I quali sicuramente festeggerebbero il grande successo se non fossero tutti morti da tempo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 13)

bŔ certo, si va dalle vacche grasse a mungere il latte perchŔ ne danno di pi¨.. per˛ metti caso anche un piccolo pub , una festa in casa privata ecc.. Leggi tutto
16-9-2008 18:37

In questo caso mi sa che Ŕ la siae e altre case produttrici che temono gli altri. Sanno che non possono far nulla contro gli utenti perchŔ sarebbe troppo oneroso e rischioso, oltre che controproducente e puntano come in questo caso su tiscali o simili. Leggi tutto
16-9-2008 10:58

inaudito... basta ,adesso faccio domanda per entrare presso la SIAE almeno ho il posto fisso per tutta la vita facendo un bel niente dalla mattina alla sera spero almeno che dopo mi temano tutti... :evil:
15-9-2008 19:46

Non hai capito che questi applicano il detto: "fatta la legge trovato l'inganno", oh scusate, per˛ al contrario : "fatto l'inganno trovata la legge" Leggi tutto
12-9-2008 16:41

Questa Ŕ SICURAMENTE da approfondire... :twisted: Leggi tutto
8-9-2008 19:53

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa pensi della domotica?
Se ne parla da almeno dieci anni ma di applicazioni pratiche ne ho viste ben poche.
I prodotti disponibili sono troppo costosi, non hanno mercato.
E' il futuro ma qualcosa si vede giÓ oggi.
Si possono ottenere dei discreti risultati senza svenarsi: basta la propensione al "fai da te" e un po' di hacking.
Prima che io finisca di rispondere a questo sondaggio... il frigorifero avrÓ fatto la spesa on line da solo e il forno avrÓ deciso la mia cena sulla base dei miei gusti e degli ingredienti che ho in casa, mentre sullo smartphone mi sarÓ apparsa l'immagine di un venditore di aspirapolveri che ha appena suonato al citofono. Ma ovviamente a pulire i pavimenti ci pensa il robottino.

Mostra i risultati (1568 voti)
Agosto 2022
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 agosto


web metrics