Foto e video con le chiamate di emergenza

I cittadini di New York potranno inviare ai numeri d'emergenza immagini e filmati utili per risolvere i crimini o segnalare i disagi della città.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-09-2008]

Il 911 di New York accetterà foto e video

"Quando si tratta di combattere il crimine, un'immagine vale più di mille parole": non si tratta di un'ovvietà o di una frase fatta, ma delle parole con cui Raymond Kelly, capo della polizia di New York, ha presentato le migliorie introdotte al numero di emergenza 911.

"È uno strumento in più per aiutare la gente ad aiutare la polizia", continua Kelly: lo strumento in questione è la possibilità di inviare al 911 foto e video per far sì che la polizia abbia più materiale su cui basare le proprie indagini e i propri interventi.

In realtà non si potranno inviare direttamente immagini e filmati: dopo che il cittadino avrà avvisato gli operatori tramite una telefonata tradizionale del fatto che esistono delle foto o delle riprese, un detective delReal Time Crime Center del Dipartimento di Polizia di New York lo richiamerà per ricevere il materiale.

Un po' macchinoso, forse, ma è la prima volta che viene istituito un servizio del genere, mentre da tempo è attiva la gestione degli Sms.

A seconda della necessità, poi, i dati potranno essere immediatamente condivisi con le pattuglie, i reparti investigativi e anche le agenzie private.

Lo sviluppo del software che gestisce la ricezione e la condivisione delle informazioni multimediali ha richiesto un investimento di circa 250.000 dollari e 18 mesi di tempo, mentre gli operatori venivano addestrati a gestire la nuova modalità e 12.000 nuovi computer erano installati nei vari distretti.

Chiunque a New York possieda un computer, una macchina fotografica digitale o un cellulare con fotocamera integrata può ora dunque "registrare l'immagine di qualcosa che aiuterà la polizia a risolvere un crimine", dice il sindaco Bloomberg.

Questa possibilità è stata pensata e realizzata non solo o non tanto per chi si trovi in situazioni d'emergenza - che obiettivamente potrebbe avere difficoltà a seguire tutta la trafila prevista per l'invio - ma anche e soprattutto per chiunque possieda elementi utili a un'indagine, noti qualcosa di sospetto o semplicemente voglia denunciare la presenza di troppe buche nella strada davanti a casa propria (chiamando però il 311).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il momento della giornata in cui ti senti più creativo?
Alla mattina presto
A metà mattinata
All'ora di pranzo
Nel primo pomeriggio
Nel tardo pomeriggio
All'ora di cena
Di sera
A notte fonda
In un qualsiasi momento
Non sono per niente creativo

Mostra i risultati (1999 voti)
Aprile 2020
Violata Email.it: sottratti dati di 600.000 utenti, password comprese
5G e coronavirus, cittadini danno fuoco alle torri della telefonia
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Tutti gli Arretrati


web metrics