Amd si divide in due: nasce The Foundry Company

L'azienda di Sunnyvale scorpora la produzione dei processori, creando una nuova società. D'ora in avanti potrà concentrarsi sullo sviluppo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-10-2008]

Amd separa produzione The Foundry Company Abu Dhab

Dopo mesi di voci, finalmente è ufficiale: Amd separa la produzione creando una società che si occuperà della produzione di seminconduttori.

The Foundry Company è il nome che temporaneamente avrà questa nuova compagnia; il suo consiglio di amministrazione sarà formato da rappresentanti di Amd (che controllerà il 44,4 per cento) e di Atic (compagnia controllata dal governo di Abu Dhabi che avrà il 55,6 per cento).

Gli impianti di Dresda passano dunque sotto il controllo di Foundry, che ne ha già in progetto un ampliamento da affiancare alla realizzazione di un nuovo stabilimento negli Stati Uniti, e precisamente nella contea di Saratoga, nello Stato di New York.

Foundry, che entra di diritto nella Ibm Alliance, si fa carico di 1,2 miliardi di dollari di debiti accumulati da Amd e riceverà 6 miliardi di dollari da Abu Dhabi. Non produrrà unicamente per la società di Sunnyvale, ma aprirà i propri impianti anche ad altri committenti.

Grazie a questa divisione Amd può concentrarsi sulla progettazione, sullo sviluppo e sulla commercializzazione dei processori senza doversi occupare del bilancio - finora in perdita - di un ramo produttivo che non avrà più.

Degli attuali 16.000 dipendenti di Amd, 3.000 passeranno a Foundry, mentre l'impianto di Saratoga creerà 1.400 nuovi posti di lavoro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale tra queste tecniche diffusamente utilizzate dagli hacker ti sembra la più pericolosa?
1. Violazione di password deboli: l'80% dei cyberattacchi si basa sulla scelta, da parte dei bersagli, di password deboli, non conformi alle indicazioni per scegliere una password robusta.
2. Attacchi di malware: un link accattivante, una chiave USB infetta, un'applicazione (anche per smartphone) che non è ciò che sembra: sono tutti sistemi che possono installare malware nei PC.
3. Email di phishing: sembrano messaggi provenienti da fonti ufficiali o personali ma i link contenuti portano a siti infetti.
4. Il social engineering è causa del 29% delle violazioni di sicurezza, con perdite per ogni attacco che vanno dai 25.000 ai 100.000 dollari e la sottrazione di dati.
5. Ransomware: quei programmi che "tengono in ostaggio" i dati dell'utente o un sito web finché questi non paga una somma per sbloccarli.

Mostra i risultati (2318 voti)
Gennaio 2021
Fregare Big Pharma con il vaccino
Alternative a WhatsApp
Un'opera da fantascienza costruita a tempo di record per scopi militari
Ho-mobile ammette la violazione dei dati dei clienti
Dicembre 2020
Il sito che svela quali tracce lasci quando navighi nel web
Zoom, arrivano l'email e il calendario
Spid creepshow, la sospensione
Windows 10, Cpu al 100% e molti problemi dopo l'ultimo update
Pirati che usano satelliti militari per comunicare e come ascoltarli
Google, i disservizi mostrano tutta la fragilità della tecnologia
CentOS, c'è un successore
La gabbia per il router che elimina le radiazioni elettromagnetiche
Falla spettacolare negli iPhone
La storia segreta di un gioiello scientifico
Microsoft brevetta la tecnologia per eliminare le riunioni inutili
Tutti gli Arretrati


web metrics