I programmi Rai arrivano su YouTube

La Rai renderà disponibili i propri contenuti sulla piattaforma di Google e li proteggerà con VideoID.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-10-2008]

RaiNet YouTube VideoId branded Channel

Non sono solo i grandi network statunitensi a sbarcare su YouTube con i propri programmi televisivi: dopo un periodo di test definito "soddisfacente", la Rai ha formalizzato con YouTube un accordo mirato a rendere disponibile una selezione della propria vasta produzione attraverso il servizio di condivisione video di Google.

L'accordo - stretto attraverso la consociata RaiNet - segna la nuova strategia editoriale di YouTube, di cui già abbiamo parlato, per riuscire a monetizzare la distribuzione dei contenuti.

Ogni settimana, quindi, RaiNet caricherà dei contenuti sul proprio Canale YouTube, rendendoli consultabili agli utenti di tutto il mondo.

RaiNet userà la tecnologia VideoID di YouTube - strumento che permette ai detentori dei diritti di identificare i loro materiali su YouTube e di decidere come renderli disponibili - per gestire e proteggere i propri contenuti sul sito.

L'offerta della Rai (che va ad aggiungersi a quelle di Cbs, Lionsgate, Electronic Arts, Sony Bmg Europe e Afp), si svilupperà in più fasi.

In un primo momento consisterà nel rafforzamento del Canale già attivo, in crescita dal gennaio di quest'anno. Nei mesi successivi saranno strutturati dei canali tematici - news, junior, fiction, cult clip e comicità - pensati per il pubblico giovane.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

Ti quoto in pieno. In fondo paghiamo anche un canone per vedere realizzati quei programmi, non per premiare quattro sfigati dispersi in mare. E' giusto che siano sempre disponibili e a tutti. Leggi tutto
18-11-2008 01:12

già adesso è possibile vedere i canali rai in straming, sia in diretta che in differita oltre a raiclick, c'è il meno noto: http://www.direttaraiuno.rai.it (o raidue o raitre) dove è trasmesso in diretta oltre al tg, documentari e programmi di informazione, anche i telefilm non ho ancora provato a vdere se danno anche i film che non... Leggi tutto
11-11-2008 10:24

Era ora, ma credo che non sia ancora sufficiente. Io credo che TUTTA la programmazione rai (tranne film e serie tv) dovrebbe andare in streaming ed essere a disposizione sempre in archivio. Ritengo anche che man mano dovrebbero mettere a disposizione sul sito rai.it tutta la programmazione pregressa della rai. Insomma un lavorone con i... Leggi tutto
14-10-2008 23:58

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi consigli daresti per primo a tuo figlio?
Comunica solo con persone che conosci.
Non condividere messaggi o immagini offensive.
Scegli un nome utente appropriato.
Non condividere informazioni personali.
Seleziona le foto con attenzione.
Ricorda che tutto ciò che condividi è permanente.
Segnala tutto ciò che ti mette a disagio.
Il mio consiglio è un altro: lo esprimo utilizzando i commenti nel forum qui sotto.

Mostra i risultati (1727 voti)
Ottobre 2019
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Tutti gli Arretrati


web metrics