Linux è pronto per IPv6

Secondo la Linux Foundation, tutte le distribuzioni più note sono "IPv6 compliant".



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-12-2008]

Le maggiori distribuzioni Linux sono pronte per Ip

La fine degli indirizzi Ipv4 è vicina e la necessità di passare a Ipv6 si fa sempre più pressante, ma Linux è pronto.

Grazie agli sforzi dell'Ipv6 Workgroup della Linux Foundation - con la collaborazione di aziende come Ibm, Red Hat, Novell e Nokia - il sistema del pinguino ha raggiunto gli standard fissati dal Dipartimento della Difesa americano per il supporto alla sesta versione del protocollo Ip, al quale ha intenzione di completare il passaggio entro la fine dell'anno.

Tutte le maggiori distribuzioni, spiega la Linux Foundation, sono già pronte per quando l'intera Internet compirà il passo, anche se ancora non si conoscono i tempi; d'altra parte il supporto a Ipv6, che ora ha raggiunto la piena maturità, è presente in Linux sin dal 2005.

Secondo la Fondazione ogni distribuzione ora può aspirare a ottenere la certificazione del Dipartimento della Difesa, come ha già fatto Red Hat lo scorso agosto superando l'Ipv6 Master Test Plan.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

ehm... IPV6 la seconda versione del protocollo IP. Ciao Michele.
2-12-2008 10:17

E windows? Leggi tutto
2-12-2008 09:05

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per cosa soprattutto ti sono utili i social media, sul lavoro?
Per prendermi una pausa dal lavoro
Per comunicare con gli amici e la famiglia mentre sono al lavoro
Per comunicare con i miei contatti professionali
Per trovare informazioni che mi aiutino a risolvere problemi di lavoro
Per costruire o rinforzare relazioni personali con i colleghi o i miei contatti di lavoro
Per scoprire cose sulle persone con cui lavoro
Per porre domande relative al lavoro a persone fuori dalla mia azienda
Per porre domande relative al lavoro a persone dentro la mia azienda

Mostra i risultati (467 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics