Sei infetto? Ti aiuta Microsoft! (seconda parte)

Quando è colpa di Microsoft, chiedete aiuto a Microsoft.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-12-2001]

Microsoft ha attivato uno specifico servizio di assistenza telefonica antivirus, raggiungibile presso lo 02/70398398 (opzione 1 del menu); se il fai da te informatico vi terrorizza, rivolgetevi dunque agli esperti.

La segnalazione è tratta da un'intervista di Marco Agnoli (Microsoft) a Punto Informatico. Sia ben chiaro che sto scrivendo senza la benché minima traccia di ironia. Anzi, d'ora in poi se riceverò richieste di aiuto su Windows e relativi virus le indirizzerò all'assistenza tecnica Microsoft. E' anche ora che sia Microsoft a risolvere le magagne del proprio software, anziché rifilarle a noi.

Sono cattivo? L'età mi inacidisce? Dipende. Guardate la cosa da questo punto di vista: io sto su la notte, gratis, per spiegare agli utenti come rimediare a un difetto di un prodotto sul quale Microsoft lucra. E lucra anche grazie al fatto che ci sono molti altri che, come me e meglio di me, risolvono i problemi degli utenti per lei. E francamente questo non mi sembra giusto. Dopotutto, se vi si guasta il frullatore mentre è in garanzia, da chi andate? Da un riparatore autorizzato e pagato dal fabbricante (notate la parola magica pagato), o pretendete che il vostro vicino di pianerottolo passi la notte a ripararlo gratis?

Molti utenti Linux e Mac si lamentano dello strapotere di Microsoft. L'ironia della situazione è che molti di loro, me compreso, sono i primi ad accorrere in aiuto degli utenti Windows in difficoltà (è più forte di noi, siamo altruisti) per il puro piacere di aiutare il prossimo (o magari di fare colpo sulla studentessa del piano di sotto). Così facendo aiutiamo Microsoft a mantenere la sua posizione dominante. Amici samaritani, forse è il caso di rifletterci sopra. Ci stiamo tirando la zappa sui piedi.

Continuerò naturalmente a rispondere, nei limiti delle mie capacità, a tutti i vostri dubbi su Internet e dintorni, ma d'ora in poi, scusatemi, ma non chiedetemi più niente di Windows. Allo 02/70398398 (opzione 1 del menu) risponde gente che è pagata per fare assistenza tecnica; sfruttatela, è vostro diritto.

E se avete una copia pirata di Windows? Semplice: basta telefonare al numero verde 800-241.751. (questa, Paolo, è veramente cattiva ;-) nota di Zeus )

Nel frattempo, se siete stati colpiti da BadTrans.B ricordate di cambiare tutte le vostre password (ad esempio quelle sulle condivisioni, sulle caselle di posta e sui documenti), perché questo virus le legge e ne manda una copia al suo ignoto creatore. (Che fra l'altro pare sia un russo: infatti le registrazioni delle digitazioni degli utenti, catturate dal virus e trasmesse all'autore tramite caselle di posta che pare ora siano state disattivate, sono precedute da abbreviazioni di comandi informatici in russo: These texts form the start of the words LOGon, PASsword, REMote, CONnection, TERminal, NETwork. There are also Russian versions of these same words in the list., come descritto da Symantec.)

1 - Alcuni rimedi veloci contro BadTrans
2 - Quando è colpa di Microsoft, chiedete aiuto a Microsoft

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per quale motivo NON sei (più) sul social network più famoso?
Facebook mi ha stufato. Preferisco godermi Internet.
Non voglio che gli altri si facciano i fatti miei.
Ho da fare. Facebook mi fa perdere tempo.
Amo di più la vita reale.
Non voglio che si sappiano in giro i miei segreti.
Non ho testa per Facebook in questo momento.
A mia moglie (marito, fidanzat*, ragazz*) dà fastidio che io sia su Facebook.
Facebook vende i nostri dati e non rispetta la privacy.
Mi sono accorto che iniziavo a farmi sempre di più i fatti degli altri.
Facebook è morto. Io adesso uso Twitter (o Google+, Pinterest ecc.)

Mostra i risultati (4285 voti)
Maggio 2022
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Una storia di phishing bancario diversa dal solito: il ladro beffato
Aprile 2022
Una dura lezione dall'Internet delle Cose
Bug nell'app Messaggi, e la batteria si scarica in fretta
Gli USA ottengono l'estradizione di Assange
L'utility che ripulisce Windows 11 è in realtà un trojan
Hacker cinesi sfruttano VLC per diffondere malware
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 maggio


web metrics