La Siae rinuncia a tassare Fratelli d'Italia

Dopo le polemiche sul compenso, la Siae rinuncia a riscuotere i diritti di autore per l'inno, anche per gli spartiti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-05-2010]

Siae fratelli italia diritto d'autore

La Siae fa marcia indietro sull'inno di Mameli: dopo le polemiche e l'indignazione generalizzata, anche a livello politico, ha compreso che si trattava di una causa perdente.

Affermare che non chiedeva i diritti d'autore sull'Inno di Mameli ma solo sullo spartito edito dalla Sonzogno era poco comprensibile per la maggior parte dell'opinione pubblica perciò ha deciso di rinunciare in futuro a riscuotere i diritti per la Sonzogno, assumendosene ogni responsabilità.

Siae afferma di essere giunta a questa conclusione per questioni di immagine e per non prestare il fianco a una campagna strumentale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
SIAE, una picconata al monopolio
Niente Siae per i giovani musicisti

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 22)

cattivo !!! tu sei uno senza mezze misure !!! Leggi tutto
13-5-2010 01:08

Grazie anche da me, Maddi, per avermi dispensato dalla ola... :-s :prrr:
12-5-2010 22:24

Grazie maddina, grazie! Ovviamente anche a te digi! Gente, smettiamola di star qui a grattarci le palline, questi dementi devono fallire!
12-5-2010 21:00

ti meriti una ola, free. :ola:
11-5-2010 22:26

:twisted: :clap: :clap: :clap:
11-5-2010 20:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei favorevole a tassare l'uso del denaro contante per diffondere l'uso della moneta elettronica?
Totalmente favorevole.
Favorevole, ma timoroso della sicurezza delle transazioni.
Favorevole, ma bisogna tutelare chi non vuole o non sa usare la moneta elettronica.
Totalmente contrario.
Basterebbe abolire i costi bancari sulle transazioni elettroniche.

Mostra i risultati (6050 voti)
Gennaio 2022
Iliad smentisce le voci di fusione e lancia la fibra
Iliad e Vodafone, fusione in vista
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 gennaio


web metrics