La Siae rinuncia a tassare Fratelli d'Italia

Dopo le polemiche sul compenso, la Siae rinuncia a riscuotere i diritti di autore per l'inno, anche per gli spartiti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-05-2010]

Siae fratelli italia diritto d'autore

La Siae fa marcia indietro sull'inno di Mameli: dopo le polemiche e l'indignazione generalizzata, anche a livello politico, ha compreso che si trattava di una causa perdente.

Affermare che non chiedeva i diritti d'autore sull'Inno di Mameli ma solo sullo spartito edito dalla Sonzogno era poco comprensibile per la maggior parte dell'opinione pubblica perciò ha deciso di rinunciare in futuro a riscuotere i diritti per la Sonzogno, assumendosene ogni responsabilità.

Siae afferma di essere giunta a questa conclusione per questioni di immagine e per non prestare il fianco a una campagna strumentale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
SIAE, una picconata al monopolio
Niente Siae per i giovani musicisti

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 22)

cattivo !!! tu sei uno senza mezze misure !!! Leggi tutto
13-5-2010 01:08

Grazie anche da me, Maddi, per avermi dispensato dalla ola... :-s :prrr:
12-5-2010 22:24

Grazie maddina, grazie! Ovviamente anche a te digi! Gente, smettiamola di star qui a grattarci le palline, questi dementi devono fallire!
12-5-2010 21:00

ti meriti una ola, free. :ola:
11-5-2010 22:26

:twisted: :clap: :clap: :clap:
11-5-2010 20:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di queste previsioni ritieni che diventerÓ realtÓ per prima?
Si potranno trapiantare organi di ricambio cresciuti in laboratorio.
I computer svilupperanno capacitÓ creative, riuscendo a creare vere opere d'arte senza intervento umano.
Il teletrasporto delle persone diventerÓ realtÓ.
Su Marte e sui pianeti abitabili si costruiranno colonie nelle quali si potrÓ vivere per lunghi periodi.
Riusciremo a controllare il tempo atmosferico, cancellando siccitÓ, inondazioni e catastrofi naturali.

Mostra i risultati (2059 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics