La Voodoo di 3dfx vive ancora dentro DOSBox

Il celebre emulatore integrerà presto la tecnologia delle prime schede acceleratrici 3D.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-10-2010]

DOSBox emulazione Voodoo 3dfx

Il DOS non è morto: al giorno d'oggi c'è ancora chi lo usa, magari per riportare in vita vecchi giochi; dato che però non è possibile installare il sistema originale sulle macchine moderne, ecco che vengono in aiuto gli emulatori e, tra questi, DOSBox è unanimemente riconosciuto come uno dei migliori.

Lo sviluppo di DOSBox è continuo, e ora si apprende che in una delle prossime versioni integrerà l'emulazione delle schede grafiche Voodoo di 3dfx, create negli anni '90.

Il primo obiettivo è l'emulazione del chipset SST-1, arrivato sul mercato nel 1996; divenne il punto di riferimento per le schede grafiche 3D e ebbe quattro successori (Voodoo 2, 3, 4 e 5) finché, nel 2000, 3dfx dovette dichiarare bancarotta e venne acquisita da nVidia.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

{paolo}
che ricordi e che nostalgia! Mi ricordo di aver acquistato una seconda 3dfx per farla lavorare in parallelo, un pò come il moderno sli...aaaah che tempi :) Grandi quelli di Dosbox!
21-10-2010 19:29

{Cla}
C'è anche un emulatore di PC per Nintendo DS, DSx86. Non male, anche se ancora piuttosto limitato.
21-10-2010 16:55

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali autorizzazioni hai concesso alle applicazioni presenti sul tuo dispositivo mobile?
Non limito l'accesso alle app sul mio dispositivo
Di solito concedo le autorizzazioni su richiesta e non ci penso più
Concedo le autorizzazioni a seconda dell'applicazione e delle sue funzionalità
Non posso modificare le autorizzazioni delle applicazioni

Mostra i risultati (998 voti)
Aprile 2020
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Tutti gli Arretrati


web metrics