Sony dice addio ai Walkman

Termina dopo 30 anni la produzione dei lettori a cassette, soppiantati dall'iPod.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-10-2010]

Sony cessa produzione Walkman cassette iPod MP3

Solo l'anno scorso il Walkman di Sony ha compiuto trent'anni: il primo luglio 1979 il lettore musicale a cassette per antonomasia appariva sul mercato, e da allora è stato venduto il 220 milioni di esemplari.

La cosa davvero sorprendente è che Sony l'abbia prodotto fino al 2010, in piena era iPod (dispositivo che proprio in questi giorni festeggia il nono compleanno). In ogni caso, anche per gli storici Walkman è giunto il momento dell'addio, come d'altra parte è successo ai floppy sei mesi fa.

Il marchio Walkman, in sé, non morirà: Sony ha all'attivo la produzione di lettori MP3 che portano questo nome, ma per quanto riguarda la fama è stata irrimediabilmente battuta in questo campo da Apple che, sebbene non sia stata la prima, è l'azienda che ha ottenuto il maggiore successo.

In realtà, alcuni Walkman a cassette saranno ancora in vendita nel prossimo futuro in Asia e in Medio Oriente, dove c'è tuttora una domanda per questo genere di dispositivi, seppure ridotta; non sarà però Sony a produrli, ma lo farà un'azienda cinese.

Sony continuerà invece a realizzare i lettori portatili di CD e miniDisc, le cui vendite non sono comunque entusiasmanti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Le proteste che hanno spinto Google a sospendere Street View in alcuni Paesi...
sono giuste: occorrono limiti più seri per salvaguardare la privacy.
sono ingiuste: Street View non danneggia affatto la privacy.

Mostra i risultati (2675 voti)
Agosto 2022
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 12 agosto


web metrics