In Intel si parla di processori a 1.000 Core

I processori del futuro avranno centinaia di unità di esecuzioni, grazie a una nuova architettura interna.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-11-2010]

Intel processore 1000 core SCC Timothy Mattson

Intel ha una certezza: il futuro dei processor passa attraverso la moltiplicazione dei core presenti su un solo chip.

SCC, il processore a 48 core presentato lo scorso marzo, è solo la prima dimostrazione di quello che si può ottenere sfruttando a fondo quella tecnologia: secondo il ricercatore di Intel Timothy Mattson "si tratta di un'architettura che potrebbe, in linea di principio, arrivare a 1.000 core".

Nel passaggio dalla teoria alla pratica, però, bisogna risolvere qualche problema: usando la tecnologia odierna, per esempio, il diametro delle connessioni interne, in un chip con 1.000 core, sarebbe tale da avere un impatto negativo sulle prestazioni.

La questione principale è dunque la scalabilità. Attualmente i chip multicore di Intel si affidano infatti a un insieme di protocolli il cui compito è accertarsi che ogni core abbia l'identica visione della memoria del sistema: è la tecnica definita cache coherency.

Aumentando il numero di core, tuttavia, le risorse aggiuntive richieste dai protocolli stessi per svolgere il proprio compito diventano tali da non rendere più conveniente la crescita del numero di core.

Mattson propone di eliminare la cache coherency, permettendo ai singoli core di comunicare direttamente tra loro: su questo si concentrano gli sforzi di alcuni dei programmi di ricerca attuali di Intel, tra cui quello che ha dato vita al processore a 48 core.

Ecco perché il SCC è così importante: permette di superare i limiti attuali rendendo i vari core capaci di inviarsi "messaggi" l'un l'altro pur mantenendo la compatibilità con le istruzioni x86 e rendendo possibile aumentare quasi in modo indefinito il numero dei core.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

si, e prezzi iniziali ??
23-11-2010 17:57

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Recenti scoperte genetiche affermano che l'invecchiamento è controllabile e quindi potremo vivere tutti più a lungo. Cosa ne pensi?
E' una grande scoperta, sono contento di vivere più a lungo.
L'importante è poter vivere bene e in salute.
Trovo che la genetica si stia spingendo oltre i limiti umani.
Significa che dovremo tutti lavorare più a lungo e andare in pensione più tardi.
Questo contribuirà al sovraffollamento del pianeta.

Mostra i risultati (5554 voti)
Febbraio 2020
Il primo smartphone con Windows 10
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Tutti gli Arretrati


web metrics