Microsoft dà il via libera all'hacking di Kinect

L'azienda non farà nulla per impedire l'utilizzo della periferica sui PC.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-11-2010]

Microsoft Kinect hacking via libera Minority Repor

Quando i primi hacker riuscirono a utilizzare Kinect con un normale PC, il primo pensiero fu: "Chissà quanto ci metterà Microsoft a sguinzagliare il suo esercito di avvocati?".

Pare invece che i timori di una repressione legale fossero del tutto immotivati: per bocca di Alex Kipman, manager responsabile della divisione che si occupa di Xbox, l'azienda ha spiegato che non muoverà un dito per imperdire l'uso libero di Kinect.

"Kinect non è stato violato dagli hacker" ha spiegato Kipman. "Gli hacker non sono riusciti a penetrare negli algoritmi presenti su Xbox e non sono riusciti nemmeno a mettere un dispositivo tra il sensore e la console: è questo ciò che noi chiamiamo hacking, e per evitarlo abbiamo moltiplicato i nostri sforzi".

Come si spiegano, dunque, i risultati ottenuti? Kipman risponde: "Qualcuno ha semplicemente scritto un driver open source per PC che in sostanza apre la connessione USB, che non abbiamo protetto intenzionalmente, e legge gli input dal sensore".

Insomma un utilizzo di questo tipo è lecito e, anzi, Microsoft stessa si dichiara "entusiasta" di quanto sta avvenendo.

Si tratta di un'ottima notizia anche perché le possibilità d'uso di Kinect come interfaccia alternativa per i PC già vanno concretizzandosi: l'azienda tedesca Evoluce ha per esempio realizzato un software che permette di controllare Windows 7 con gli stessi movimenti visti nel film Minority Report, come dimosta il video che riportiamo qui sotto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

E pensare che qualche giorno fa l'avevo buttata lì come battuta... :lol: A quanto pare in seno a Microsft è in atto una profonda rivoluzione, magari è proprio questo avvenimento che ha permesso di dare alla luce prodotti finalmente in grado di competere "lealmente" con gli altri, tipo Win7 e l'ultima versione di IE. :wink:
24-11-2010 15:18

Microsoft teme solo uno scopiazzamente delle sue tecnologie con evedenti ripercussioni sul mercato console e violazione brevetti.. per il resto non glie ne interessa molto anzi come dicono loro sono contenti di vendere piu kinect ed essersi trovati i driver scritti gratis :D
23-11-2010 20:31

Non mi sembra un gran che. A parte l'effetto barchetta a remi su mare mosso, che invece pare un'invito a vomitare persino le tagliatelle di Nonna Pina.
23-11-2010 20:06

{utente anonimo}
c'e' gia' anche un driver per linux! Leggi tutto
23-11-2010 17:48

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Pensi che il carpool dinamico (passaggi a utenti che fanno lo stesso percorso organizzandosi via web o smartphone) sia una buona soluzione per diminuire il traffico e abbassare i costi?
E' una buona idea, a patto che sia sicuro, il costo sia basso e non si debba essere legati ad alcun utente.
Non credo che funzionerà in Italia.
Non ne sono sicuro, ma potrebbe funzionare.
Controllerei le referenze dell'autista designato prima di salire sulla sua auto. Ma utilizzerei il servizio.
Parteciperei volentieri perché è un'ottima idea!
Potrei usufruirne, anche per ridurre l'inquinamento, anche se ho la mia auto. Qualche volta potrei fungere da autista.

Mostra i risultati (1552 voti)
Novembre 2019
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Smartphone e batteria, con la modalità scura si risparmia davvero
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Tutti gli Arretrati


web metrics