Processo invalidato per colpa di Wikipedia

Un giurato che consulta Wikipedia minaccia il diritto dell'accusato ad affrontare un giusto processo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 26-12-2010]

Wikipedia invalida processo

Durante lo svolgimento di un processo, negli USA, i giurati devono attenersi unicamente a quanto avviene in aula: non possono, per esempio, formarsi un'opinione sul caso leggendo i giornali o dai programmi televisivi.

Ora tra gli strumenti proibiti occorre inserire anche Wikipedia.

Durante un processo a carico di un agente di polizia della Florida (accusato di aver drogato e stuprato la propria figlia diciannovenne), la presidente della giuria Fay Mason ha consultato la voce di Wikipedia relativa alla sindrome di trauma da stupro, portando poi le informazioni così ottenute nella stanza della giuria il giorno in cui è stato deciso il verdetto di colpevolezza.

La donna non credeva di fare alcunché di male ma quando ha rivelato il "misfatto" il giudice Stanton Kaplan ha dovuto annullare il processo: conducendo ricerche per proprio conto sul caso e portandone il risultato a conoscenza degli altri giurati avrebbe compromesso il diritto dell'accusato a un giusto processo.

"So che non l'ha fatto di proposito" ha detto il giudice Kaplan rivolto alla signora Mason, che peraltro non dovrà subire alcuna conseguenza per le proprie azioni. Ora sarà necessario istruire un nuovo processo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 12)

Si aboliscono le giurie popolari, ecco un ottimo metodo. :wink: Leggi tutto
29-12-2010 12:08

Si fa una selezione prima al cospetto dell'accusa e della difesa che possono accettare/invalidare il futuro giurato. Ciao Leggi tutto
28-12-2010 22:03

giurati bugiardi? Leggi tutto
28-12-2010 13:00

Ovvero che il suo giudizio sia influenzato da fonti esterne. Perché in questo caso non sarebbe più un suo giudizio imparziale. Ma parziale nella misura in cui è influenzato da una fonte esterna per quanto onesta sia. 8) Tutta la giurisprudenza "inglese" si fonda su questo concetto. Ciao Leggi tutto
28-12-2010 01:26

Che il sistema di common law sia affetto da deficienze e stranezze è cosa risaputa (basti vedere certe sentenze, senza fare nomi), senza contare che il fatto stesso che esistano giurisprudenze così difformi rende a volte complicata la celebrazione di processi "internazionali": che ancora non si sia giunti ad un funzionale... Leggi tutto
27-12-2010 15:49

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In quale modo la Rete ti assiste di più per risparmiare?
Trovare gli stessi prodotti disponibili offline, ma a un prezzo inferiore
Accedere a beni introvabili nei negozi solitamente frequentati
Acquistare prodotti altrimenti inaccessibili senza sconti e promozioni online

Mostra i risultati (1769 voti)
Gennaio 2019
Un futuro senza chiavette USB
Facebook sotto accusa: giochini per ''spennare'' gli utenti più giovani
Pubblicata la ''master list'' degli hacker
Un intero computer (completo di schermo e tastiera) all'interno di un mouse
Non è reato filmare una donna nuda in casa sua se non usa le tende
Sei consigli per difendersi dal ransomware
Windows 7 riconosciuto come contraffatto dopo le ultime patch
IoT sotto attacco: ora tocca alle vasche idromassaggio
Apple taglia la produzione di iPhone: l'obsolescenza programmata non funziona più
Il primo computer quantistico progettato per applicazioni commerciali
Il bat-sonar Microsoft usa gli altoparlanti intelligenti per mappare intere stanze
Otter Browser, il vero successore di Opera Classic
Mozilla sperimenta gli spot in Firefox. Gli utenti insorgono
Richard Stallman fa i complimenti a Microsoft
Dicembre 2018
Microsoft cambia Pulizia Disco per salvare gli utenti sbadati da sé stessi
Tutti gli Arretrati


web metrics