4G? WiMAX e LTE pari sono

L'ITU assegna il bollino 4G a tecnologie che non sono propriamente di quarta generazione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-12-2010]

LTE WiMax 4G ITU

L'ITU, l'Unione Internazionale delle Telecomunicazioni, ha deciso che sia il WiMAX che l'LTE potranno fregiarsi del titolo di "tecnologia 4G".

In realtà solo le versioni più veloci di entrambe - LTE-Advanced e WirelessMAN-Advanced2 - fornirebbero prestazioni sufficienti per entrare nella definizione di 4G, che prevede una velocità di 100 Mbit/s in movimento e di 1 Gbit/s da fermi.

Ciononostante l'ITU ha deciso che anche le versioni più lente possono farsi pubblicità come nuova generazione degli standard di telecomunicazioni, con il rischio di creare un po' di confusione per gli utenti che potrebbero vedersi vendere dispositivi con prestazioni molto diverse ma tutti etichettati come compatibili 4G.

A complicare ulteriormente la situazione, l'ITU ha deciso che anche "altre tecnologie 3G evolute in grado di fornire livelli sostanziali di miglioramento quanto a prestazioni e funzionalità rispetto ai sistemi di terza generazione iniziali" possono utilizzare la dicitura 4G.

Il problema è che l'Unione non dispone di un reale potere che le consenta di imporre degli obblighi ai venditori di dispositivi, come il divieto di etichettare come 4G - o 5G, se è per quello, o in qualunque altro modo - dispositivi che tecnicamente non lo sono.

L'ITU sembra insomma aver deciso di adeguarsi a un mercato che ha già etichettato sia LTE che WiMAX - ma anche Hsdpa+, che arriva a 14,4 Mbit/s e di cui l'Unione non parla - come 4G.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1780 voti)
Maggio 2022
La BCE: le criptovalute non valgono niente
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Una storia di phishing bancario diversa dal solito: il ladro beffato
Aprile 2022
Una dura lezione dall'Internet delle Cose
Bug nell'app Messaggi, e la batteria si scarica in fretta
Gli USA ottengono l'estradizione di Assange
L'utility che ripulisce Windows 11 è in realtà un trojan
Hacker cinesi sfruttano VLC per diffondere malware
Quando l'intelligenza artificiale bara: l'aneddoto degli husky scambiati per lupi
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 maggio


web metrics