Nokia affronta la crisi e cancella N9

Sospeso lo sviluppo del primo smartphone con MeeGo. L'azienda finlandese è conscia di doversi rinnovare con urgenza.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-02-2011]

Elop mail crisi Nokia cancella N9 Meego Symbian

Nokia si prepara alla più grande trasformazione della propria storia recente; una trasformazione che per l'azienda è necessaria, se non vuole affondare.

È emersa in questi giorni un'email inviata da Stephen Elop, CEO di Nokia, ai dipendenti: intesa come esclusivamente interna, è stata invece pubblicata e permette di farsi un'idea della difficile situazione che si vive a Espoo.

Per spiegarla, Elop utilizza una storia: paragona l'azienda a un uomo che si trova su una piattaforma petrolifera in fiamme nel Mare del Nord. Per salvarsi può scegliere se restare lì e sperare nei soccorsi o gettarsi nelle acque gelide, rischiando la vita ma sfuggendo alle fiamme.

"Anche noi siamo su una piattaforma che brucia e dobbiamo decidere come cambiare il nostro comportamento" ha scritto Elop.

Nella pratica, la metafora si traduce nel rinnovare i meccanismi di un'azienda sommersa dalla sua stessa burocrazia interna; l'ex dominatore della telefonia mobile è un gigante lento, che non riesce a viaggiare allo stesso ritmo dei concorrenti.

"Il primo iPhone è uscito nel 2007 e ancora non abbiamo un prodotto che si avvicini alla loro esperienza. Android è arrivato sulla scena poco più di due anni fa e questa settimana ha occupato la prima posizione per volumi di vendita nel settore degli smartphone" spiega Elop. È tempo, insomma, di fare un salto coraggioso.

Qualcosa andrà perso, nel processo. La prima vittima sarà Symbian, che "si è dimostrato poco competitivo nei mercati leader come gli Stati Uniti" ed è diventato "n ambiente sempre più complicato sul quale sviluppare per rispettare le attese in espansione dei consumatori".

Anche MeeGo, la piattaforma sulla quale Nokia aveva scommesso e il cui sviluppo sembra procedere con estrema lentezza, non ha davanti a sé un roseo futuro.

Una fonte interna all'azienda fa infatti sapere che lo sviluppo del progetto N9 - il primo smartphone basato su MeeGo - è stato fermato. Così il destino dell'intero sistema operativo diventa quantomai incerto.

L'azienda si starebbe concentrando sullo sviluppo di N9-01, un dispositivo completamente touchscreen, sul sistema del quale ancora non si sa nulla.

La scelta del sistema inciderà profondamente sulle strategie di Nokia, che a questo punto pare trovarsi al bivio tra due strade: quella, affollata, che porta verso Android, il cui sviluppo è consistente e documentato, e quella meno frequentata che porta verso Windows Phone 7 e un'alleanza con Microsoft che potrebbe far bene a entrambe le aziende.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
In prova: Jolla SailFish

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

Ragazzi se avete azioni Nokia vendetele subito! Hanno stipulato un accordo e guarda-caso hanno avito una risposta fredda dal mercato. Ciao Leggi tutto
11-2-2011 19:56

Io ho detto sostanzialmente le stesse cose del CEO Nokia... 3 anni fa! :shock: Da quel momento non ho mai neanche preso lontanamente in considerazione l'idea di acquistare un prodotto dell'azienda finnica, sotto tutti i punti di vista: sono semplicemente rimasti indietro di un secolo, e forse oggi i buoi sono già scappati tutti...... Leggi tutto
11-2-2011 12:31

{Ciro}
Sigh me l'aspettavo Leggi tutto
10-2-2011 20:58

Vero. Avere una ditta che cambia ogni 10minuti idea è un male per il sua promozione. Esempio la Microsoft non dice "non lo faccio più" ma "rallento lo sviluppo" e in questo modo cancella silenziosamente migliaia di progetti anno. :wink: Ciao Leggi tutto
10-2-2011 20:31

Nokia mi ha deluso parecchio. Sono anni che vado avanti con lei ma se non cambia giostra il prossimo terminale non sarà di questa marca. E' da un bel po' che si sta come palm ai tempi, si è seduta sugli allori ed è rimasta a guardare ili resto del mercato. Avevano per le mani il sistema operativo mobile più figo (sotto tutti i punti di... Leggi tutto
10-2-2011 15:39

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai mai acceduto a una rete Wi-Fi di qualcuno senza il suo permesso?
No, mai.
No, ma lo farei se ne avessi la possibilità.
Sì, ma era una rete Wi-Fi pubblica approntata appositamente.
Sì, ma era una rete Wi-Fi lasciata aperta e quindi ci potevo entrare anche senza le credenziali necessarie.
Sì, una rete Wi-Fi privata di cui ho hackerato la password (o di cui ho conosciuto la password).

Mostra i risultati (2047 voti)
Settembre 2021
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Windows 365 è già disponibile e costa meno di 30 euro al mese
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 20 settembre


web metrics