Forza Chiara conquista la Rete

Come un filmato porno amatoriale può fare il giro del mondo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-08-2002]

Lei è seduta a terra, nuda, cerca di nascondersi invano dietro a un enorme cuscino. Lui le gira intorno con la telecamera accesa e la incalza:
- Amore?
- No, mi vergogno, mi vergogno!
- Di me ti vergogni?
- Di te no... ma degli altri...
- Ma tanto lo dobbiamo vedere solo io e te... lo guardiamo insieme e poi lo cancelliamo subito... oppure, se poi lo vuoi tenere...

Nessuno dei due giovani protagonisti immaginava che quel video, in cui alla fine lei "cede" e si lascia riprendere mentre fa l'amore con lui, sarebbe diventato così famoso. "Forza Chiara" è infatti uno dei filmati più scaricati attualmente nei circuiti peer to peer, anche perchè chi l'ha messo in Rete ha pensato bene di contrassegnarlo con l'eloquente sottotitolo "Incredibile porno amatoriale da Perugia".

Inutile nasconderlo, c'è gente che va pazza per i video amatoriali di questo tipo: sono molto diversi dai classici porno perchè i protagonisti non sono attori professionisti ma sono persone che si muovono davanti alla telecamera in maniera spontanea, magari per la prima volta in assoluto. Spesso la qualità dell'immagine è scarsa, ma questo non è affatto un deterrente: si tratta di filmati ripresi in casa, dove sono dilettanti tanto i protagonisti quanto il "regista", che non effettua quasi mai alcun tipo di editing (anche se, a ben vedere, la qualità media dei porno non è molto più elevata). I cultori del genere sono affascinati dall'osservare le persone comuni nella loro intimità: sostengono che sia ben più intrigante che assistere a finte e noiose scene di sesso tra pornostar.

Il voyeurismo innato di chi fa l'amore ripreso da una telecamera, e poi mostra il filmato agli amici, fino a qualche tempo fa poteva comportare al massimo il rischio che la videocassetta in questione venisse duplicata da qualche "amico" un po' più intraprendente. Nel film Trainspotting una videocassetta di questo tipo veniva scambiata con quella dei migliori cento gol della storia del calcio. Ma era un film... e comportava una notevole dose di sfiga. In ogni caso la diffusione difficilmente poteva assumere vaste dimensioni: le duplicazioni successive della videocassetta avrebbero contribuito a diminuirne ulteriormente la qualità; inoltre bisognava mettersi d'impegno per trovare persone interessate a tali filmati.

Adesso le cose vanno diversamente. Una volta che il filmato viene digitalizzato, può essere memorizzato su Cd e diffuso senza decadimento della qualità. Mettiamoci poi Internet, magari con la banda larga. Mettiamoci anche un circuito di scambio file fertilissimo come quello dei software peer to peer (in questo momento eDonkey e WinMX sono quelli più in voga dalle nostre parti). E la frittata è fatta, lo sputtanamento in chiave planetaria è questione di giorni, in qualche caso addirittura di ore.

Siamo andati a cercare testimonianze in rete di questa famosa Chiara di Perugia. Abbiamo trovato, come era lecito aspettarsi, e ricorrendo alla cache di Google, soltanto voci, non confermate in alcun modo. Mar, in un newsgroup locale, ha scritto: "La storia è quella di due ragazzi perugini moooooolto ingenui: lui all'epoca era maggiorenne e lei quindicenne, sembra che quando lei decise di lasciarlo lui la ricattò minacciandola di far avere il video in questione a suo padre e a tutti gli "amici". Lei non cedette al vile ricatto e lui fu tanto stupido quanto stronzo da diffondere il video in tutta Perugia, Umbria, e via Internet (grazie a WinMX) in tutto il mondo. Ora giustamente il ragazzo perugino (che nel video appare anche poco virile) sta passando enormi guai giudiziari sia penalmente che civilmente! Spero solo che subisca una punizione esemplare che sia da monito per tutti i suoi amici che seguono la vicenda".

A chi chiede informazioni riguardo dove scaricare il video, viene data quest'altra risposta: "Certo che sei veramente un imbecille. Dopo che tutti hanno stigmatizzato il comportamento di quelli che hanno messo in circolazione il video, tu vuoi ancora favorirne la diffusione. Ma a quella brava o cattiva ragazza, non ha importanza, non pensi? Svegliati!". aLeXz non ha mezzi termini: "Se c'è qualche stronzo che te lo manda dimmelo che lo voglio conoscere. Io non te lo darei per nulla. Cazzo, non è un film di Walt Disney" ma poi aggiunge: "Comunque dove trovarlo lo sanno tutti: Morpheus, Kazaa, WinMX". A chi lo rimprovera di diffondere troppe informazioni ribatte: "Lo sanno pure i sassi, glielo avrebbe detto qualcun'altro". Verissimo.

Spaceman è meno drastico: "Io il video l'ho scaricato e in parte visto, vi assicuro che suscita tenerezza... Mi spiace per la ragazza che verrà sputtanata in una piccola città, ma tutto è tranne che un porno! Qualche anno e tutti si dimenticheranno... Alzi la mano chi è che non ha fatto ciò che è nel video alla loro età..."

Eddy3 invita a non diffondere ulteriormente il video. "E' più che altro un consiglio che vorrei dare a tutti i possessori di un ciuchino (eDonkey, N.d.R). Vorrei far riflettere quanti lo hanno che il filmino è stato girato non per una sua futura divulgazione tramite Internet. Inoltre rappresenta solamente due persone, che probabilmente una volta si amavano, che fanno sesso, così come capita a tutti voi (spero!). Se proprio volete vedere cose spinte, ce ne sono una marea... e girate con la consapevolezza degli attori che saranno viste da altre persone! Mi spiace ma io personalmente non parteciperò alla stupida vendetta di un ragazzo che vuole umiliare la sua ex-ragazza. Ovviamente voi potete fare quello che volete, basta che siate coscienti di ciò che state facendo". Anche Luca è dello stesso avviso: "Il video è vecchio di anni e soprattutto, se avete un po' di cervello, ora che sapete 'ste cose toglietelo dallo share e ditelo anche ai vostri amici. Se proprio volete tenervelo, masterizzatelo e tenetelo su un Cd... Ma, se posso permettermi un consiglio, cancellatelo e scaricatevi un bel pornazzo supercondiviso: fighe da paura, tecnica amatoriale da mostrare alla vostra ragazza per dirle "così si fa!" e sicuramente consenzienti alla pubblica visione dei loro amplessi!".

E' di nuovo aLeXz che sembra saperne più di tutti:"Loro fecero questo video. All'inizio lei si vergognava, poi però sembrava Ilona Staller. Dovevano vederlo solo loro due. Lui ha chiesto a lei se poteva farlo vedere a due amici, lei gli ha detto di sì. I due lo hanno messo su VideoCD ed è iniziata la distribuzione. Lui non sta passando nessun guaio, è tornato in Calabria per le vacanze. Quando si è trovato i Carabinieri in casa lui non sapeva niente della diffusione del filmino (questo dice lui) e nel suo Pc non c'era. Per questo fatto sono state fatte molte denunce cautelative, in uno spezzone del film appaiono alcuni ragazzi che però non c'entravano nulla col filmino. Anche il ragazzo che prestò la telecamera non c'entra niente. Quelli più nei casini sono quelli che lo hanno messo su VideoCD. La ragazza l'ha passata brutta, per molto non si è vista. Ora però la vedi tranquillamente passeggiare per corso Vannucci. Ma non la credete cosi innocente e vittima di un orco pervertito... lei ha voluto farlo, l'ha voluto far vedere..."

Non sappiamo come sia andata esattamente la vicenda: ripetiamo, queste solo solo voci che circolano sui newsgroup, e hanno assunto ormai le proporzioni di una leggenda metropolitana (in versioni differenti) amplificata da Internet. La stessa Internet dove circola incontrollatamente Forza Chiara. Non essendoci un server centrale, lo scambio avviene direttamente tra un utente e l'altro, senza che nessuno possa impedirlo. Non ci riescono le potentissime lobby discografiche e cinematografiche: come volete che ci riescano due ragazzotti a cui il filmato è sfuggito di mano?

Possiamo solo aggiungere di prestare sempre molta attenzione a quello che decidete di condividere. E anche a quello che decidete di non condividere. Per rendervene conto, provate a lanciare un software di peer to peer e no, stavolta non cercate Mp3 o filmati. Provate ad andare alla ricerca di altri tipi di documenti. Abbiamo trovato curriculum vitae, lettere d'amore, immagini digitali, persino fatture insolute... forse chi le condivide spera che qualcuno le paghi? :-) Molto più probabilmente, incautamente ha condiviso una cartella per errore, o addirittura tutto il disco. Controllate di non aver fatto lo stesso errore. Il rischio è elevato, lo testimonia Forza Chiara.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Preferisci utilizzare Facebook, Twitter o Google+?
Prevalentemente Facebook
Prevalentemente Twitter
Prevalentemente Google+
Facebook e Twitter
Twitter e Google+
Google+ e Facebook
Tutti e tre
Nessuno dei tre

Mostra i risultati (2812 voti)
Giugno 2024
Il viaggio verso Marte rischia di devastare i reni degli astronauti
2030, Mastercard elimina il numero della carta di credito.
HP, un BIOS difettoso rende inutilizzabili i ProBook
Adobe, utenti in rivolta contro i nuovi Termini d'Uso
Napster compie 25 anni
Tre libri
Maggio 2024
Chatbot, fallimenti a ripetizione
Imparare l'hacking
Il passaporto elettronico si farà alle Poste, anche nei comuni più grandi
Google infila la IA dappertutto
Il reddito universale di base secondo OpenAI
Windows 11 24H2 cripta tutti i drive all'insaputa dell'utente
L'app per snellire Windows 11 rimuove anche la pubblicità
Netflix, utenti obbligati a passare agli abbonamenti più costosi
Aprile 2024
La fine del mondo, di silicio
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 giugno


web metrics