Studente sospeso da scuola per aver tenuto aperta una porta

Un gesto di gentilezza costa la sospensione a uno studente: ha contravvenuto alle norme di sicurezza della scuola.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-03-2011]

studente sospeso per aver tenuto aperta la porta

Uno studente della Virginia (USA), peraltro capace di guadagnarsi ottimi voti, è stato sospeso per un giorno.

La motivazione è singolare: aveva tenuto aperta la porta della scuola a una donna che stava entrando e che aveva le mani occupate.

Il sovrintendente della scuola ha spiegato che così facendo il ragazzo ha contravvenuto alle norme di sicurezza, secondo le quali le porte devono essere aperte esclusivamente dagli addetti e solo dopo che i visitatori si sono fatti riconoscere davanti alle telecamere.

Un altro caso in cui l'ossessione per le norme di sicurezza porta più danni che benefici.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 16)

NO! Se viene contestata in separata sede è inutile! Immaginati se esistesse questo ... Chiunque potrebbe fregarti o approfittare di te! Le leggi sono fatte per organizzare e migliorare la vita. Se no sono immorali e NON vanno rispettate! Per questo esiste la democrazia che pone tutte queste tutele. Ciao Leggi tutto
8-3-2011 22:29

Esatto! Il guaio è che ci stanno abituando anche noi ... Stiamo diventando cretini! :oops: Notate che in Italia hanno diffuso la notizia di un vecchio filmato visto innumerevoli volte in questi anni sulle "torri gemelle" su You-Tube PROPRIO dopo l'annuncio degli sbarchi su Lampedusa! :shock: Che schifo che mi fanno... Leggi tutto
8-3-2011 22:23

Hai ragione zorro, però vedi, un conto è ragionar sopra a queste cose ed un altro e pigliare senza filtro quello che ti cacciano in testa.
8-3-2011 17:15

Gli USA sono il paese dei massimi paradossi: - fautori del liberismo economico con lo stato che salva il sistema finanziario dal tracollo - fautori della libertà individuale totale che pagano coi gruppi anti-aborto semi delinquenziali e con l'impossibilità di controllare l'armamento individuale - il paese che scrive il diritto alla... Leggi tutto
8-3-2011 17:10

Il new deal ameri-cano, gioca tutte le sue carte sul terrore, lo sappiamo, quindi le "regole del terrore", vanno rispettate, che diamine! :wink:
8-3-2011 16:10

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Numerosi utenti lamentano disservizi con i coupon-sconto. Quale di questi inconvenienti giudichi più grave?
La difficoltà nell'ottenere i rimborsi (o l'avere come rimborso un altro coupon anziché i soldi).
Non avere un livello adeguato di assistenza al cliente.
L'impossibilità di prenotare un servizio nonostante si sia acquistato il voucher (a causa di scarsa disponibilità da parte di chi eroga quel servizio).
Il trattamento diverso, da parte di chi eroga il servizio, nei confronti di chi paga con un coupon rispetto agli altri clienti.
Il ritardo nella consegna dei prodotti.
La non corrispondenza dell’acquisto effettivo con l’offerta iniziale.
La mancanza di modalità specifiche per i reclami.
Il fatto che l'esercizio per il quale si è acquistato il voucher ha chiuso o il servizio non è più attivo.
La mancata emissione della ricevuta fiscale da parte dei portali.
Non ho mai riscontrato alcuno di questi inconvenienti.

Mostra i risultati (1049 voti)
Luglio 2019
Auto elettriche, arriva l'obbligo che facciano rumore
Modalità incognito per i siti a luci rosse? Google e Facebook ti tracciano lo stesso
WhatsApp, la truffa passa attraverso i file multimediali
Galileo fuori uso da quattro giorni, forse è colpa di un guasto in Italia
Lo pneumatico senz'aria di Michelin e GM
Track This inganna gli algoritmi pubblicitari (aprendo 100 schede!)
L'app che spoglia nude le donne in pochi secondi
Giugno 2019
Quattordicenne crea malware che rende inutilizzabili i dispositivi IoT
Fusione TIM e Open Fiber, un'operazione senza alternative
Apple richiama i MacBook Pro: rischiano di prendere fuoco
Falla zero-day in Firefox, gli hacker la stanno già sfruttando
Libra, la criptovaluta di Facebook, ufficialmente al via con il wallet Calibra
Se anche Sky usa i sottotitoli pirata
Il CERN lascia Microsoft e passa all'open source
VLC, corrette 33 falle grazie alle ricompense UE
Tutti gli Arretrati


web metrics