Il Grande Fratello bussa alla porta degli utenti d'oltralpe

La Loppsi 2 inasprisce le sanzioni per i reati commessi in Rete e autorizza le forze dell'ordine a spiare gli utenti sospetti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-03-2011]

l2

La Legge di orientamento e programmazione per la realizzazione della sicurezza interna (Loppsi 2) - questo il titolo un po' fuorviante della contestata normativa fondamentale adottata in Francia per contrastare le frodi informatiche - tocca diversi punti, tra cui alcuni sicuramente in grado di evolvere pericolosamente comprimendo le libertà costituzionali.

La legge, promulgata il 14 marzo, generalizza le intercettazioni, aggrava le sanzioni - anche detentive - già previste dal codice penale e individua nuove fattispecie punibili con estrema severità.

Innanzi tutto è stata rivista la norma del codice penale relativa alla sostituzione di persona con mezzi informatici o, in generale, all'"uso di uno o più dati di qualsivoglia natura che permettano di identificare [una persona] e in grado di turbare la vita sua o di altri" o, ancora, di "attentare al suo onore o al suo status sociale".

A parte l'aggravamento della sanzione (1 anno di galera e 15.000 euro di multa), questa norma colpirà anche coloro che violano la legge usando una rete di comunicazione pubblica.

Si sono aggravate anche le pene per i reati di contraffazione in Internet di marchi, brevetti e altre proprietà intellettuali o industriali, comprese le produzioni agricole e alimentari d'origine protetta o controllata, senza distinzione se siano state commessi individualmente o dal crimine organizzato.

Così per alcuni reati le pene sono elevate sino a 5 anni di prigione e 500.000 euro di multa, salvo che per le contraffazioni alimentari, contenute in 10.000 euro di multa e sei mesi di reclusione.

L'Autorità Amministrativa di recente creata potrà chiedere ai fornitori di accesso di bloccare i siti che diffondano immagini pedopornografiche senza che sia necessaria una sentenza della magistratura; ciò avverrà con il beneplacito del Consiglio Costituzionale, perché l'ordinanza di distacco può essere contestata anche successivamente davanti al giudice togato.

Anche i giochi giudicati pericolosi (e le comunicazioni comunque effettuate ed ad essi relative) non sfuggono alle maglie censorie e vengono sanzionate con 3 anni di prigione e 750.000 euro di ammenda.

Alle stesse pene soggiace chi fabbrica, trasporta e diffonde "notizie che incitino i minori ad attività ludiche che ne mettano a rischio l'integrità fisica"; a cominciare dal cosiddetto "gioco del fazzoletto" -che è tutt'altra cosa del "rubabandiera" della nostra infanzia - per finire con il parkour.

Neppure i reati d'opinione vengono dimenticati, dall'apologia del terrorismo alla semplice provocazione, quando commessi in via informatica: la polizia sarà autorizzata a partecipare in forma anonima al fine di constatare le violazioni di legge, acquisire le prove a carico e identificare i pericolosi malfattori.

Per l'intercettazione e la raccolta dei dati alla base della repressione dei reati sarà utilizzato un dispositivo tecnico in grado, anche senza il consenso dell'interessato, di accedere ovunque ai dati digitali, registrarli, trasmetterli e conservarli.

Il dispositivo dovrà essere posizionato previa autorizzazione del giudice istruttore in caso di delitti commessi dal crimine organizzato; l'installazione potrà avvenire sia in via elettronica che introducendosi nell'abitazione degli indagati; in quest'ultimo caso sarà necessaria anche l'autorizzazione del giudice per le indagini preliminari, qualora l'accesso dovesse avvenire in orario notturno.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (5)

Non siate invidiosi, vedrete che anche il nostro tappo provvederà ad adeguarsi, se non altro appena avrà finito di litigarci per interposta persona sul petrolio libico... :wink:
27-3-2011 16:14

Paese che vai, tappo che trovi...
22-3-2011 18:07

Forse, più che i Francesi è il loro Presidente ad essere messo peggio, e questo dovrebbe farci riflettere parecchio... :roll:
22-3-2011 15:37

Benissimo, continuando di questo passo ci si arriverà a una sana, sanguinosa rivoluzione :o
22-3-2011 15:32

{filippo}
Mi sa che i francesi stanno peggio di noi...La patria del diritto sta dimenticandosi sempre più che dietro i pezzi di carta ci sono delle persone e che in una qualunque società il ricorso alla punizione è l'ultima "risorsa" del fallito...
22-3-2011 12:29

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di queste famose "leggi" condividi maggiormente?
Un oggetto cadrà sempre in modo da produrre il maggiore danno possibile.
Qualsiasi cosa vada male, avrà probabilmente l'aria di andare benissimo.
Per ottenere un prestito bisogna provare di non averne bisogno.
L'altra coda va sempre più veloce.
A qualunque cosa si stia lavorando, non appena si mette via uno strumento, certi di aver finito di usarlo, immediatamente se ne avrà bisogno.
Si troverà sempre una qualsiasi cosa nell'ultimo posto in cui la si cerca.
Le probabilità che un giovane maschio incontri una giovane femmina attraente e disponibile aumentano in proporzione geometrica quando è in compagnia della fidanzata, della moglie o di un amico più ricco.
Prima o poi la peggiore combinazione possibile di circostanze è destinata a prodursi.
La necessità procura strani compagni di letto.
Per quanto uno cerchi e si informi prima di comprare un qualsiasi articolo, lo troverà a minor prezzo da un'altra parte non appena l'avrà acquistato.

Mostra i risultati (2574 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Windows 10 e i driver che vengono dal passato
Settembre 2020
Se tutte le auto fossero elettriche, quanta energia in più servirebbe?
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Tutti gli Arretrati


web metrics