Netflix prepara il lancio in Italia

Il servizio di video on demand si prepara al lancio globale. Tra le prime nazioni spicca l'Italia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-04-2011]

Netflix sbarco in Italia

Nata nel 1997, Netflix è oggi una delle maggiori realtà tra i distributori di contenuti online, con le proprie offerte di streaming on demand e di affitto di DVD.

Fino a oggi, Netflix si è limitata agli Stati Uniti e al Canada, ma a quanto pare si stanno avverando le condizioni per un'espansione nel resto del mondo.

Un annuncio ufficiale non c'è ancora, ma Netflix s'è messa in cerca di personale: sta ampliando il call center per espandersi oltre l'America Settentrionale e cercando due analisti per la preparazione di "una rapida espansione internazionale" stando a quanto si legge sul sito.

In particolare, l'azienda cerca persone che possano poi fornire supporto a specifiche nazioni poste al di fuori dell'America e che sappiamo parlare bene, oltre che in inglese, in una di queste lingue: olandese, francese, tedesco, italiano, giapponese, coreano, portoghese (brasiliano ed europeo) e spagnolo (europeo e dell'america latina).

La mossa era attesa. Già nel gennaio 2010 Reed Hastings, CEO di Netflix, aveva spiegato che "il maggior mercato per i contenuti di Hollywood, dopo gli USA, è l'Europa. Al terzo posto c'è l'Asia. Al quarto, il resto del mondo".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Netflix arriva in Italia con Vodafone

Commenti all'articolo (2)

Speriamo! Solo col "cubo" non si va tanto lontano.
2-4-2011 11:14

Proprio ieri si stava malignando sul perché mai Netflix non atterrasse anche in Italia. Eccosi subito smentiti, e menomale direi :) Forza che si - puo' - fare !!
1-4-2011 22:53

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa fai se non usi un'applicazione da molto tempo?
La lascio nel dispositivo, potrei averne bisogno un giorno
La eliminano. Quando ne avrò bisogno, la scaricherò di nuovo

Mostra i risultati (1134 voti)
Ottobre 2019
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Tutti gli Arretrati


web metrics