Netflix prepara il lancio in Italia

Il servizio di video on demand si prepara al lancio globale. Tra le prime nazioni spicca l'Italia.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-04-2011]

Netflix sbarco in Italia

Nata nel 1997, Netflix è oggi una delle maggiori realtà tra i distributori di contenuti online, con le proprie offerte di streaming on demand e di affitto di DVD.

Fino a oggi, Netflix si è limitata agli Stati Uniti e al Canada, ma a quanto pare si stanno avverando le condizioni per un'espansione nel resto del mondo.

Un annuncio ufficiale non c'è ancora, ma Netflix s'è messa in cerca di personale: sta ampliando il call center per espandersi oltre l'America Settentrionale e cercando due analisti per la preparazione di "una rapida espansione internazionale" stando a quanto si legge sul sito.

In particolare, l'azienda cerca persone che possano poi fornire supporto a specifiche nazioni poste al di fuori dell'America e che sappiamo parlare bene, oltre che in inglese, in una di queste lingue: olandese, francese, tedesco, italiano, giapponese, coreano, portoghese (brasiliano ed europeo) e spagnolo (europeo e dell'america latina).

La mossa era attesa. Già nel gennaio 2010 Reed Hastings, CEO di Netflix, aveva spiegato che "il maggior mercato per i contenuti di Hollywood, dopo gli USA, è l'Europa. Al terzo posto c'è l'Asia. Al quarto, il resto del mondo".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Netflix arriva in Italia con Vodafone

Commenti all'articolo (2)

Speriamo! Solo col "cubo" non si va tanto lontano.
2-4-2011 11:14

Proprio ieri si stava malignando sul perché mai Netflix non atterrasse anche in Italia. Eccosi subito smentiti, e menomale direi :) Forza che si - puo' - fare !!
1-4-2011 22:53

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Vuoi effettuare un acquisto online. Il sistema di pagamento richiede l'inserimento dei dati della carta di credito. Quali precauzioni prendi affinché sia una transazione sicura?
Nessuna precauzione. I siti Internet delle grandi compagnie sono ben protetti
Inserisco tutti i dati della carta utilizzando la tastiera virtuale
Digito e poi cancello i dati della carta più volte così il virus si confonde
Aumento il livello di protezione dell'antivirus
Utilizzo la modalità di navigazione in incognito del browser
Uso un proxy anonimo
Controllo di aver digitato il sito Internet correttamente e se si tratta del sito giusto

Mostra i risultati (1388 voti)
Febbraio 2020
Il primo smartphone con Windows 10
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Tutti gli Arretrati


web metrics