Virtual/Mente - Memorie di un Avatar fatto in casa

Quanto porta di sé un umano che scende nel virtuale? E cosa riporta dall'esperienza virtuale? Ipotetico diario di viaggio nel virtuale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 06-07-2011]

La prima cosa è mettere su il server OpenSim (da ora OSim) e questa per ogni geek che si rispetti è la cosa più virtuale di tutte visto che fai tutto da linea comando ovvero il simbolico puro. E quando stai nella shell non sei umano nè Avatar... sei una stringa alfanumerica!

Tecnicamente vi dico che servono risorse minime al server per girare, con un P3 1200Mhz - 384 MB di ram in ambiente Win XP pro (testato su notebook HP 6100 Pavillon) gira alla grande. Poi si passa all'installazione di un client e qui le risorse richieste sono molto maggiori perchè il lavoro pesante di rendering viene fatto proprio client side e qui più "cazzuto" è il tuo PC e meglio vedi e quindi più ti gusti l'esperienza. Diciamo che un P4 Northwood 2400 Mhz con 1 GB di ram e una GForce 400 di scheda grafica è il minimo usando come client-viewer Hippo che è veramente di miti pretese rispetto a tutti gli altri.

Lanci il client, accedi al server che stai osservando nella sua bella shell aperta sul desktop, ti loggi e qui cominci veramente a sentirti in the Matrix! Nella shell scorrono i dati testuali della comunicazione client-server mentre nella finestra grafica inizia il rendering...

In una suggestiva nebbiolina luminosa (effetto particellare) nasce il tuo AV base, Ruth (gioco di parole con Root) una figura femminile decisamente assomigliante a quella tua cuginetta bruttina quando eravate bambini che hai rivisto poco tempo fa e si è fatta una strafiga! E anche Ruth diventerà una strafiga o un palestrato strafigo o un alieno o quello che ti pare in futuro.

Se non hai già caricato una OAR (poi spiego cosa è) o almeno una mappa altimetrica ti troverai su un isolotto circolare circondato dal mare. Differente situazione in SL dove vieni portato in un percorso guidato di apprendimento fastidiosissimo per noi geeks che... RTFH!

La prima cosa che viene istintivamente a tutti è puntare subito sulla cosa più difficile ovvero personalizzare l'AV. Questo è il primo sintomo di immedesimazione nell'ambiente virtuale.

Ovviamente ti uscirà una specie di energumeno dalle proporzioni sgraziate, capigliatura fra il porcospino e Max Headroom, piedi tipo Golem ma che guarderai e giudicherai niente male visto che si tratta di te stesso. Ancora non lo sai ma adesso ci stai dentro fino al collo!

Esci dall'ambiente di personalizzazione AV e ti ritrovi sul tuo deprimente isolotto nella condizione di un novello Robinson Crosue... ma hai la tua cassetta dei tools e qui trovi quello che serve per "terraformare". I bastardi che hanno creato tutto l'Ambaradam sono stati particolarmente carogne ed hanno assegnato all'AV l'animazione di uno ieratico gesto con il braccio per tutte le operazioni di modifica dell'ambiente o della creazione di oggetti. E diciamolo che mentre fai sorgere terre dal mare, spiani montagne, fai nascere foreste e tracci canyon un pochino Dio ti ci senti!

Dopo un paio di ore di prove ti renderai conto che più che un Dio sei un fesso che da se stesso si è creato un'ambiente decisamente inospitale dove anche costruire una capanna sarà un'impresa vista la scabrosità del terreno. Cercherai disperatamente un delete che non esiste e capirai che l'unico vero Dio è l'Admin del server... e la shell è il suo Profeta. Infatti ti deloggherai, andrai alla shell, cancellerai il territorio e stopperai per poi riavviare il server.

Intanto nelle tre-quattro ore spese avrai anche imparato che c'è un modulo che simula lo scorrere del tempo variando la luminosità, la temperatura colore dell'ambiente e facendo persino sorgere e tramontare Sole e Luna... da adesso uscirne fuori come prima non si può più!

Fine della prima puntata... che faccio, continuo?

Articolo multipagina - CONTINUA a leggere

Indice
1 - Prima parte
2 - Seconda parte
3 - Terza parte
4 - Quarta parte
5 - Quinta parte e strepitoso finale

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Veleno Romano

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 17)

Simpatica ed "alienante" sta storia... vediamo come va a finire.... :wink:
25-7-2011 10:09

ps: fra l'attesa attesa del "botto finale" e la lettura linkata ho cambiato avatar :lol: (tanto per star "in tema travagli")
20-7-2011 16:47

:lol: grazie per averla linkata. non passo spesso da quelle parti ma ho iniziato a leggerla ed è alquanto interessante. Leggi tutto
20-7-2011 15:06

Salve sono l'autore del testo presentato. Anche se sono contentissimo del fatto che se ne sia fatto un thread a se stante devo segnalare che: 1- Effettivamente letto così può spiazzare il lettore; infatti era nato in un preciso contesto. 2- Manca la V puntata con il "gran finale" e la mia nota a concludere. Ma risolviamo... Leggi tutto
19-7-2011 02:03

è abbastanza vero e forse ancor più circoscritto. anche se alcuni si fanno delle idee incrollabili proprio dall'avatar, in base ai loro singoli pregiudizi. Leggi tutto
16-7-2011 14:43

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Worm, virus, trojan horse, spyware, rootkit, dialer, hijacker. Chi li produce?
Smanettoni che vogliono provare la loro abilità
Pirati informatici professionisti con lo scopo di trarne profitto
Gli stessi che poi fanno gli antivirus
Gruppi con finalità politiche di destabilizzazione

Mostra i risultati (5147 voti)
Aprile 2020
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Il ransomware che prende di mira gli italiani
Il browser per navigare sempre in incognito
Tutti gli Arretrati


web metrics