La connessione a banda larga a 1 Gigabit di Google è realtà

Intorno all'Università di Stanford la banda ultralarga ha già cambiato le abitudini degli utenti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-08-2011]

Il piano annunciato da Google un anno e mezzo fa per portare una connessione a 1 Gbit/s in alcune aree selezionate sta prendendo vita: 850 residenti di Palo Alto nelle vicinanza dell'Università di Stanford, in California, già si godono la nuova banda ultralarga e presto toccherà anche a Kansas City (e non Topeka, nonostante le moine).

«Mi sembrava di star sempre lì ad aspettare quando inviavo o ricevevo file» spiega un professore di Stanford, il cui lavoro lo porta a trattare di frequente file di dimensioni superiori a 20 Mbyte. «Adesso ci vogliono pochi secondi», grazie a una velocità di download pari a 150 Mbyte/s e a un upload di oltre 90 Mbyte/s.

Come Eric Schmidt aveva dichiarato al tempo della presentazione del progetto, «l'accesso a Internet ad alta velocità dovrebbe essere molto più diffuso: crea molti nuovi posti di lavori e opportunità».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

:malol: :malol: :malol: :malol: Leggi tutto
27-8-2011 15:47

certo anche in italia sta per succedere... stanno allargando le piccionaie! :lol: :lol: :lol: :lol: :rolling: :rolling: :rolling: :rolling: Leggi tutto
25-8-2011 20:32

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Un sito Internet richiede che la password sia pi¨ complicata. Cosa fai per ricordarla?
La scrivo su un foglio di carta
Faccio di tutto per memorizzarla
La salvo sul browser e utilizzo il Completamento automatico
La salvo sullo smartphone
La salvo come nota sul computer
Impiego una utility specifica per l'immagazzinamento password

Mostra i risultati (2722 voti)
Giugno 2020
Altro che Immuni: il Bluetooth va tenuto spento!
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Da Samsung lo smartphone da usare in guerra
Microsoft confessa: ''Sull'open source abbiamo sbagliato tutto''
Da OnePlus lo smartphone che vede attraverso gli oggetti (e i vestiti)
Windows 10, inizia l'abbandono dei 32 bit
Facebook, arriva la nuova interfaccia. Senza possibilità di fuga
UE, giro di vite sui cookie
L'app che snellisce Windows 10
Windows 10, l'aggiornamento di maggio uscirà con un bug
WhatsApp, finalmente arriva il supporto a più dispositivi
Aprile 2020
Windows 10 diventa più scattante con il May 2020 Update
Rubare i dati da un Pc sfruttando le vibrazioni delle ventole
Il software per impersonare gli altri su Zoom e Skype
Tutti gli Arretrati


web metrics