Segnali di vita dalla sonda russa Phobos-Grunt

L'ESA ha avvistato la sonda russa perduta, che potrebbe ancora rivelarsi utile.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-11-2011]

phobos grunt contatto

Phobos-Grunt non è ancora perduta: l'Agenzia Spaziale Europea ha captato un segnale di vita proveniente dalla sonda russa colpita da avaria a un motore dopo il lancio.

L'installazione che l'ESA ha in Australia, a Perth, è riuscita a mettersi in contatto con Phobos-Grunt e subito sono stati allertati i russi, che sperano ancora di riuscire a recuperarla.

Al di là della delusione per non essere riusciti a iniziare il viaggio verso Marte e il comprensibile risentimento verso i milioni che andrebbero sprecati se Phobos-Grunt si rivelasse irrecuperabile, c'è anche un altro problema: non è impossibile che la sonda ricada sulla Terra senza disintegrarsi completamente durante il rientro. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Trovata l'acqua su Marte. E la vita? Secondo te su Marte...
C'è stata vita, sotto forma di batteri.
C'è stata vita intelligente.
C'è vita, ma solo unicellulare.
Non c'è mai stata alcuna forma di vita.
Ci sono impianti e costruzioni aliene.
Nessuna delle risposte precedenti è corretta.

Mostra i risultati (4051 voti)
Leggi i commenti (29)
Rispetto alle previsioni iniziali (che fissavano il possibile rientro a sabato prossimo), ora pare che ci sia tempo sino a gennaio per trovare un rimedio.

Se si riuscissero a ristabilire in maniera stabile le comunicazioni, Phobos-Grunt non potrebbe più dirigersi verso Marte (la prossima finestra di lancio è troppo lontana) ma potrebbe ancora rivelarsi utile per uno studio della Luna.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ricevi un'email con un allegato Word dal nome “Addebiti”. Cosa fai?
Scarico il file e lo apro. Dev'essere qualcosa di importante
Prima di aprirlo, scansiono il file alla ricerca di eventuali virus
Inoltro l'email alla mia banca o alla mia azienda
Cancello il messaggio

Mostra i risultati (3345 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics