Facebook in panne, Anonymous respinge le accuse

Il collettivo rifiuta ogni coinvolgimento nel blackout del social network.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-03-2012]

facebook blackout anonymous

«"Anonymous ha hackerato Facebook?"» No. L'abbiamo già detto 30 volte. No»: così l'account Twitter di Anonymous nega recisamente qualsiasi coinvolgimento nel recente blackout di Facebook.

La vicenda è iniziata lo scorso 7 marzo quando all'improvviso, per un periodo di tempo variabile e solo in alcune zone del mondo, il social network è diventato irraggiungibile.

La mancanza di informazioni ufficiali ha innanzitutto spinto gli utenti a spostarsi verso altri canali - Twitter in primo luogo, ma anche Google+ - in cerca di indicazioni sulle cause del disservizio.

Mentre il problema sembrava sempre più vasto - arrivando a coinvolgere l'intera area EMEA (Europa, Medio Oriente, Africa) - l'hashtag #facebookdown si riempiva di illazioni ma anche di battute.

Tra le seconde, quelle di chi ipotizzava scenari di «panico negli uffici, impiegati costretti a lavorare» e quelle di chi accoglieva i profughi di Facebook con bonomia: «Twitter sistema sacchi di sabbia... paura profughi di #facebookdown. Ma no, venite, dovete solo scrivere piccolo piccolo».

Sondaggio
Perché Twitter ha tanto successo?
Il limite di 140 caratteri obbliga a esprimersi con brevità e concisione.
Si possono condividere link interessanti velocemente e a un gran numero di persone.
L'integrazione con il cellulare consente di inviare e ricevere i tweet via Sms.
Consente di rimanere aggiornati su un determinato argomento in tempo reale
La motivazione è un'altra, ve la esplicito nei commenti qui sotto.

Mostra i risultati (1113 voti)
Leggi i commenti (3)

Altri ancora contavano su un aumento improvviso del PIL nazionale grazie alla sparizione del social network, mentre qualcuno scherzosamente ipotizzava un colpo di mano planetario a opera della Lega nord della Lombardia.

Per quanto riguarda le illazioni, invece, accanto a chi pensava a un semplice disservizio c'è stato anche chi temeva che il blackout di Facebook fosse dovuto a un attacco da parte del collettivo Anonymous.

L'attacco avrebbe fatto parte di una fantomatica Operation: Facebook, analoga alla Operation: Payback condotta tempo fa contro Visa e Mastercard.

L'ipotesi ha preso via via sempre più forza grazie ad alcuni account fasulli su Twitter che, fingendo di rappresentare Anonymous, si attribuivano la paternità del blackout di Facebook, finché il vero collettivo ha deciso che non ne poteva più e ha smentito direttamente le voci circa un proprio coinvolgimento.

Nessun attacco quindi, ma un semplice - per quanto esteso - problema tecnico è stato alla base di tutte le difficoltà.

Ciò è stato poi confermato direttamente da Facebook in una nota ufficiale: «Oggi abbiamo avuto difficoltà tecniche che hanno reso inaccessibile il sito per un certo numeri di utenti in Europa» ha segnalato il sito spiegando poi che «il problema è stato risolto e tutti dovrebbero ora essere in grado di accedere al sito. Ci scusiamo per l'inconveniente».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Blackout Wind, milioni di italiani senza Internet e telefono

Commenti all'articolo (5)

Io stavo dormendo :P
11-3-2012 20:41

Non abbastanza... comunque. :wink: Leggi tutto
11-3-2012 10:24

{myheartisblack}
anonymous non ha interesse a tirare giù facebook... "Non date ciò che è santo ai cani e non gettate le vostre perle ai porci, perché non le calpestino e, rivoltandosi, vi sbranino"
9-3-2012 16:11

E comunque è stato giù mezz'ora, almeno dalle nostre parti :) In quella mezz'ora c'è stato un picco di suicidi...
9-3-2012 15:19

Se non era per Voi nemmeno mi accorgevo che il faccialibro era giù. Insomma è grave: poi di cosa parlavo al bar ??? Grazie
9-3-2012 12:58

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto impieghi per andare al lavoro? (one-way, ovvero: sola andata)
Da 1 a 15 minuti
Da 15 a 30 minuti
Da 30 a 45 minuti
Da 45 a 60 minuti
Più di 60 minuti

Mostra i risultati (2152 voti)
Settembre 2021
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 settembre


web metrics