MegaUpload, gli utenti potranno riavere i loro file (forse)

La MPAA non si oppone, ma a una condizione: i file caricati illegalmente devono restare inaccessibili.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-06-2012]

megaupload mpaa accesso file utenti

La richiesta di riavere i propri file - avanzata lo scorso mese da un utente di Megaupload - sembra aver prodotto qualche risultato.

La MPAA, l'associazione americana dei produttori cinematografici, ha infatti risposto in termini che a una prima lettura sembrano incredibilmente ragionevoli.

«I membri della MPAA capiscono gli utenti legittimi che si possono essere affidati a Megaupload per conservare i propri dati legittimamente acquisiti o creati» scrivono i legali dell'associazione, lasciando intendere di non essere contrari, in linea di principio, a un accesso ai dati da parte dei proprietari.

Nelle righe che seguono, tuttavia, la faccenda si fa meno simpatica: la MPAA fa presente che qualora il tribunale decida che è giunto il momento di restituire i file «è essenziale che il meccanismo includa una procedura che assicuri che ogni materiale cui gli utenti accederanno, copieranno o scaricheranno non siano file che sono stati caricati illegalmente».

Quella che sembra una normale richiesta si trasforma dunque in una difficoltà tecnica veramente difficile da superare, e che lascia pensare che forse la MPAA si sia mostrata in primo luogo accogliente proprio perché sapeva che la limitazione successiva avrebbe bloccato ogni accesso.

Sondaggio
Quando cerchi un brano musicale, o un intero Cd, cosa fai più spesso?
Scarico il brano o il Cd su iTunes: costa poco ed è legale.
Scarico l'Mp3 con Torrent o eMule o altro servizio simile.
Ascolto la canzone in streaming (per esempio su Youtube), anche se non posso scaricare l'Mp3.
Vado nel mio negozio di dischi o maxistore preferito.
Altro.

Mostra i risultati (3472 voti)
Leggi i commenti (10)

Inoltre, l'associazione pretende che nessuno legato ai diriguteenti di Megaupload abbia accesso ai server: si è sempre infatti detta preoccupata che ciò possa servire per rilanciare Megaupload in un luogo irraggiungibile dalla giustizia statunitense.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Come funziona MEGA

Commenti all'articolo (1)

Francamente credo che sarà abbastanza difficile che gli utenti possano riavere i loro files - anche se non illegali - senza lottare duramente e intentare anche più class actions nei confronti della MPAA. Parafrasanda un oscuro trascorso italiano, il loro motto è: punirne qualche milione per educarne centinaia di milioni... :twisted:
9-6-2012 16:59

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Autorizzi il browser a ottenere la cronologia dei siti Internet che hai visitato?
Ho disabilitato questa opzione
Sì, ma cancello la cronologia regolarmente
Sì, è comodo, così non devo digitare l'intero indirizzo
Non so

Mostra i risultati (2057 voti)
Agosto 2020
Mozilla licenzia il 25% dei dipendenti
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics