Errore 451: censura in corso

Un nuovo codice d'errore HTTP per dire chiaramente quando una risorsa è bloccata dalla censura.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-06-2012]

http errore 451

Chi naviga nel web prima o poi s'imbatte nell'errore 404 (la risorsa cercata non è stata trovata) o nell'errore 500 (un messaggio generico che indica la presenza di problemi sul server), ma in futuro ci si potrebbe ritrovare bloccati anche davanti a un errore 451.

È questo il codice che Tim Bray, uno dei padri del linguaggio XML, ha proposto per segnalare in maniera chiara che una pagina richiesta è stata censurata da un governo o per ordine di un tribunale. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Negli spazi per i commenti alle notizie, in che modo si comportano i maggiori siti di informazione online?
Sono eccessivamente censori. Se i loro articoli subissero lo stesso trattamento, accuserebbero di dittatura.
Mostrano una spudorata tendenza a privilegiare i commenti favorevoli alle loro linee editoriali.
Si limitano alle normali regole del vivere civile e delle leggi in vigore.
Danno importanti spazi e a volte dovrebbero contenere gli "ardori" dei commentatori con maggiore decisione.
Sodoma e Gomorra! Va bene la libertà d'opinione ma c'è un limite a tutto.

Mostra i risultati (1253 voti)
Leggi i commenti (11)
Il numero dell'errore non è scelto a caso: richiama esplicitamente il famoso romanzo Fahrenheit 451 di Ray Bradbury, al quale vanno i ringraziamenti esplicity di Bray nelle note della bozza.

In questo modo chi cerca di accedere a una risorsa sa esattamente perché questa non sia disponibile, se per un problema tecnico o una decisione di natura legale, o censoria.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

Condivido al 99% Il restante 1% considero che siano pagine con contenuti offensivi e, peggio, pedopornografici, ed in questo caso approvo la censura Leggi tutto
17-6-2012 12:45

Giusto ermengarda, purtroppo però non è così e in futuro, temo, la censura sarà sempre più presente su internet e non solo negli stati in cui, notoriamente, le libertà individuali sono assai scarse ma anche nei cosiddetti paesi democratici e civili. Internet permette una condivisione ed un confronto di idee estremamente ampio e rapido... Leggi tutto
16-6-2012 15:26

@ermengarda, come dissentire
14-6-2012 20:41

Questa e` una pubblicita` progresso.... Mi preoccupa molto. Se si e` sentita la necessita` di un codice dedicato e ben identificabile, vuole dire che c'e` una diffusa abitudine alla censura. Gentili ad informarci, ma molto piu` gentili sarebbero a lasciarci in pace a leggere tutto cio` che passa e lasciarci giudicare con la nostra... Leggi tutto
14-6-2012 16:33

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per quale motivo NON sei (più) sul social network più famoso?
Facebook mi ha stufato. Preferisco godermi Internet.
Non voglio che gli altri si facciano i fatti miei.
Ho da fare. Facebook mi fa perdere tempo.
Amo di più la vita reale.
Non voglio che si sappiano in giro i miei segreti.
Non ho testa per Facebook in questo momento.
A mia moglie (marito, fidanzat*, ragazz*) dà fastidio che io sia su Facebook.
Facebook vende i nostri dati e non rispetta la privacy.
Mi sono accorto che iniziavo a farmi sempre di più i fatti degli altri.
Facebook è morto. Io adesso uso Twitter (o Google+, Pinterest ecc.)

Mostra i risultati (3366 voti)
Settembre 2017
Violazione di CCleaner, guai più gravi del previsto
Il primo smartphone con Linux davvero libero
Falla nel Bluetooth, vulnerabili 5 miliardi di dispositivi
Se il robot sessuale diventa un terminator
I consigli di Linus Torvalds per gli hacker
L'appuntamento online più imbarazzante della storia?
Bug in Android Oreo consuma tutto il traffico dati
Addio torrent, i pirati ora sono su Google Drive
YouTube Mp3 si arrende alle major
iPhone 8, Apple fissa la data di lancio
Agosto 2017
Il BlackBerry che soppianterà iPhone e Galaxy
40 anni di ''segnale Wow''
Antibufala: Barcellona, venditori ambulanti preavvisati dell’attentato!
Il ''cop button'' di iOS 11 dà manforte ai criminali
Motorola brevetta lo schermo che si ripara da solo
Tutti gli Arretrati


web metrics