Amazon contro i libri gratuiti

Gli e-book di dominio pubblico sono ora molto più difficili da trovare, a tutto vantaggio delle edizioni a pagamento.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-07-2012]

kindle amazon libri gratuiti

Se gli e-book si possono ormai considerare un prodotto di successo, buona parte del merito va ad Amazon e al suo Kindle, che li hanno introdotti presso il grande pubblico.

La società fondata da Jeff Bezos è riuscita ad assumere un ruolo di primo piano in questo settore, vendendo sia i libri elettronici che i lettori.

L'offerta di Amazon, però, ha sempre compreso anche tutta una serie di e-book gratuiti: si tratta di opere sulle quali i diritti sono scaduti, generalmente classici della letteratura, e che quindi si possono scaricare liberamente perché ormai di dominio pubblico.

Da qualche giorno trovare queste edizioni gratuite è tuttavia diventato più complicato.

A quanto pare Amazon ha deciso di dare il via a un riordino degli ASIN (Amazon Standard Identification Number), i numeri univoci che identificano ogni prodotto sulla piattaforma, relativi agli e-book gratuiti.

Il primo effetto collaterale del riordino è stata la completa sparizione di tutte le informazioni collegate ai codici: lo storico delle vendite, le recensioni, i commenti e via di seguito.

Sondaggio
Quali sono i prodotti che acquisti di più online?
Abbigliamento
Idee regalo
Libri/riviste
Hardware/software
Biglietti/eventi
Elettronica
Viaggi/turismo
Musica/video
Elettrodomestici
Telefonia/accessori

Mostra i risultati (2017 voti)
Leggi i commenti (7)

In conseguenza a tutto ciò si è poi sviluppato un secondo effetto: i classici gratuiti sono precipitati in fondo ai risultati delle ricerche e nei suggerimenti degli oggetti correlati, rendendoli in pratica molto più difficili da trovare.

Vi è poi un ulteriore danno: un quantitativo sterminato di link, che puntavano ai vecchi ASIN, ora non funzionano più; Amazon non si è infatti preoccupata di organizzare un redirect che portasse ai nuovi codici, e di conseguenza ai prodotti.

Dolo o distrazione? Se è vero che nascondere i libri gratuiti avvantaggia - almeno in teoria - le vendite delle edizioni a pagamento, l'intera vicenda sembra più che altro dovuta alla noncuranza con cui Amazon ha deciso di trattare un gruppo di prodotti di cui, poiché non porta alcun guadagno, non le importa granché.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Amazon introduce la tariffa flat per gli ebook
E-book, bocciata la riduzione dell'IVA al 10%

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

usare calibre solo per convertire e' come usare un tir per andare a comprare una pagnotta ;-) Amazon mette a dispsizione KindleGen per convertire epub-->mobi, questo il link per windows, credo esista anche per linux e mac: link Mauro Leggi tutto
1-8-2012 10:07

{Matilde}
Project Gutenberg lo consiglio anch'io. Il Kindle pero' non legge E-pub (simpatici eh?): bisogna convertire il formato con calibre.
30-7-2012 12:49

{gionni}
si può andare nella sezione ebook --> premere il comodo link ebook gratuiti, e averli tutti quanti.
30-7-2012 12:04

{k4sp3r}
torlibrary e pirate bay soddisfano la mia sete di conoscenza. così come i gruppi su wuala.
30-7-2012 11:29

Aggiungerei anche LiberLiber che propone migliaia di titoli, audiolibri e anche musica classica liberamente scaricabile. Buttateci un occhio. ;)
29-7-2012 21:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te qual è l'estensione più utilizzata in Italia, tra le ultime nate?
.app
.art
.casa
.cloud
.design
.holiday
.hotel
.online
.shop
.srl
.store
.web

Mostra i risultati (1296 voti)
Gennaio 2020
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Tutti gli Arretrati


web metrics