Windows 8, svelato il prezzo della versione Pro

Il sistema sarà in offerta speciale sino al 31 gennaio 2013.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-08-2012]

windows 8 prezzi

Dopo l'annuncio della possibilità di acquistare Windows 8 a meno di 15 euro per chi ha acquistato di recente un computer con Windows 7, nuove indiscrezioni circa i prezzi del sistema operativo di Microsoft appaiono in Rete.

L'ultima notizia è stata rivelata dal sito The Verge, proviene da una fonte interna a Microsoft e riguarda il prezzo di Windows 8 Pro, la versione avanzata del sistema. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Hai sostituito il tuo notebook (o netbook) con un tablet?
Sì, e riesco a lavorarci perfettamente.
Non l'ho ancora fatto, ma ci sto pensando.
Niente affatto, mi serve un vero notebook.
Li ho entrambi.
Non ne ho nessuno dei due.

Mostra i risultati (4244 voti)
Leggi i commenti (7)
Dal 26 ottobre 2012 - giorno del lancio - sino al 31 gennaio 2013, Windows 8 Pro sarà venduto a 69,99 dollari; la promozione scadrà il primo febbraio, quando la cifra da sborsare salirà a 199 dollari.

Inoltre, pare proprio che Microsoft abbia intenzione di incoraggiare gli aggiornamenti da Windows 8 a Windows Pro - per chi magari ha acquistato un PC con la versione base e si è accorto solo in seguito di aver bisogno delle funzionalità avanzate - facendoli pagare 69,99 dollari sino al 31 gennaio 2013 (per passare a 99,99 dollari dal giorno successivo).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Ops, sì, hai ragione. E quindi, nemmeno quell'eccezione! :lol:
1-9-2012 10:48

{porta_seriale}
Dovrebbe essere la Microsfot a pagarci, visto le patch (anche di sicurezza) che poi è costretta a fare. In pratica tutti gli utenti sono se non dei betatester perlomeno dei gammatester ... @{certo} : dalle persone che conosco io e hanno comprato Apple, i motivi sono ben altri: sono prodotti famosi (ad es. c'è chi dice... Leggi tutto
31-8-2012 08:49

Windows 8 non serve ad un tubo, se si ha già Win7. E poi, io uso la regola: sempre saltare una versione di Windows, perché di solito Microsoft dopo un buon sistema ne fa uscire uno sperimentale ma col prezzo da normale. Unica eccezione è stato il passaggio da XP a Win7. Qui la differenza c'è, almeno se si usa un pc recente. Insomma,... Leggi tutto
25-8-2012 16:57

Dal 1 febbraio, come descritto nell'articolo, sarà 99,99 dollari per chi aggiorna da Windows 8 a Windows 8 Pro.. ...sarà di 199 dollari per chi compra Windows 8 Pro Leggi tutto
24-8-2012 09:12

dal 1 febbraio sarà 100 dollari (99.99) o 199?
24-8-2012 00:26

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i rischi maggiori del cloud computing?
Distributed Denial of Service (DDoS): cresce l'impatto dei tempi di indisponibilità di un sito web, che possono costare perdite di milioni di euro in termini di introiti, produttività e immagine aziendale.
Frode: perpetrata da malintenzionati con l'obiettivo di trafugare i dati di un sito e creare storefront illegittimi, o da truffatori che intendono impadronirsi di numeri di carte di credito, la frode tende a colpire - prima o poi - tutte le aziende.
Violazione dei dati: le aziende tendono a consolidare i dati nelle applicazioni web (dati delle carte di credito ma anche di intellectual property, ad esempio); gli attacchi informatici bersagliano i siti e le infrastrutture che le supportano.
Malware del desktop: un malintenzionato riesce ad accedere a un desktop aziendale, approfittandone per attaccare i fornitori o le risorse interne o per visualizzare dati protetti. Come il trojan Zeus, che prende il controllo del browser dell'utente.
Tecnologie dirompenti: pur non essendo minacce nel senso stretto del termine, tecnologie come le applicazioni mobile e il trend del BYOD (bring-your-own-device) stanno cambiando le regole a cui le aziende si sono attenute sino a oggi.

Mostra i risultati (1320 voti)
Giugno 2022
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 giugno


web metrics