3.000 automobili comunicanti, inizia la sperimentazione

Un anno di test per arrivare ai convogli di veicoli che si guidano da soli.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-09-2012]

auto comunicanti

Una delle soluzioni pensate da più parti per ridurre traffico, inquinamento e incidenti stradali è la creazione di convogli di mezzi che, comunicando tra loro e condividendo le informazioni, riescano a gestirsi meglio di quanto facciano i diversi guidatori umani indipendenti.

Si tratta di un'idea che in Europa è alla base del progetto SARTRE, recentemente testato in Spagna, e che sta venendo messa alla prova anche negli Stati Uniti.

Il Transportation Research Institute dell'Università del Michigan (UMTRI) ha deciso di avviare un test su vasta scala delle possibilità offerte da questa soluzione.

Nei prossimi 12 mesi si svolgerà un esperimento che coinvolgerà quasi 3.000 auto condotte da altrettanti volontari: i veicoli si scambieranno informazioni (messaggi relativi alla sicurezza, avvisi per gli autisti e via di seguito) tra di loro e con un centro di elaborazione dati dedicato, tenendo costantemente informati i propri guidatori con un flusso ininterrotto di dati.

I ricercatori prevedono che ogni auto trasmetterà 10 messaggi al secondo, e ogni dato sarà registrato; studiando tutto ciò sarà possibile stabilire quali siano le informazioni più utili per aiutare gli autisti ad evitare i pericoli.

Sondaggio
Quale mezzo di trasporto pubblico sostituirà quelli attuali nel giro dei prossimi 50 anni?
Evacuated Tube Transport: l'evoluzione dei treni a levitazione magnetica; questi veicoli sono in grado di raggiungere i 6.500 km/h perché viaggiano all'interno di tunnel in cui è creato il vuoto.
String Transport System: cabine sospese fino a 30 metri dal suolo che corrono su binari di acciaio e cemento a oltre 500 km/h.
Tubular Rails: i treni viaggiano a 240 km/h all'interno di anelli sollevati dal suolo che contengono i motori e le ruote, mentre le carrozze ospitano i binari.
I bus viaggiano al di sopra del traffico automobilistico, il quale scorre sotto di loro, usando piccole rotaie poste ai lati della strada.
Shweeb: monorotaia monoposto sospesa e a pedali che permette di raggiungere i 45 km/h.
SolarBullet: il treno ad alta velocità (354 km/h) alimentato a energia solare attualmente allo studio in Arizona (USA).
Treni elettrici che non necessitano di binari perché viaggiano su strada e ricevono l'energia dal sistema contactless installato al di sotto dell'asfalto.
SARTRE: le automobili viaggiano in convogli gestiti dall'intelligenza artificiale; si uniscono i vantaggi del trasporto pubblico alla flessibilità del trasporto privato.
Startram, il maglev orbitale: gli ultimi 20 chilometri del tracciato (di oltre 1.600 km) puntano verso l'alto per portare in orbita i treni.
Ascensore spaziale: una stazione posta a quasi 100.000 km da terra e collegata al suolo da cavi costituiti da nanotubi di carbonio, per portare in orbita uomini e materiali con costi relativamente contenuti.

Mostra i risultati (2804 voti)
Leggi i commenti (32)

I partecipanti all'esperimento saranno persone comuni che nella maggior parte dei casi utilizzeranno la propria auto, debitamente adattata per soddisfare le necessità di raccolta e trasmissione dei dati; 64 veicoli saranno invece forniti dalle case automobilistiche partner del progetto, e messi a disposizione per i 12 mesi necessari.

Non si tratta soltanto di elaborare informazioni come la distanza o la velocità: «Sapremo esattamente che cosa staranno facendo gli autisti, in ogni dettaglio» spiega Peter Sweatman, direttore del UMTRI.

«Sapremo quanti passeggeri ci saranno, che cosa staranno facendo, le espressioni facciali dell'autista e dove staranno guardando. Potremo vedere se invieranno messaggi, che cosa faranno con le mani e, grazie alle riprese video all'esterno del veicolo, conosceremo le condizioni del traffico».

Solo in un secondo tempo, quando la raccolta e l'analisi dei dati effettuata in questo modo, si potrà procedere a quello che secondo i ricercatori è il passaggio logico successivo: utilizzare le informazioni per creare un sistema di guida automatico completamente autonomo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Autostrade intelligenti per guidare di notte senza fari
L'auto senza conducente made in Google (aggiornamento)

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 12)

:wink: anche le rotonde dovrebbero diminuire la velocità e limitare gli ingorghi.. se la gente sapesse usarle. e sì che basterebbe seguire la curva. invece, specie quelle larghe con accesso a due corsie, la prendono a destra e vanno dritti o la prendono a sinistra e si buttano subito a destra. e tutto perché scelgono in base a... Leggi tutto
6-9-2012 19:57

Insomma quel sistema dovrebbe LIMITARE gli ingorghi.... --- Bionda bionica? :shock: Ma sei incontentabile! :lol: Ciao
6-9-2012 16:03

:lol: :lol: :lol: una bionda bionica? Leggi tutto
6-9-2012 09:10

:shock: :shock: Sveltine in auto?!? SONO VIETATE!! [-X Non lo sapevi?!? .. s'intende con il veicolo in moto ed il guidatore coinvolto nella pratica.. :innocente: Leggi tutto
5-9-2012 12:41

Forse è più pratico e meno costoso! :wink: Ciao Leggi tutto
4-9-2012 12:43

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Perché Twitter ha tanto successo?
Il limite di 140 caratteri obbliga a esprimersi con brevità e concisione.
Si possono condividere link interessanti velocemente e a un gran numero di persone.
L'integrazione con il cellulare consente di inviare e ricevere i tweet via Sms.
Consente di rimanere aggiornati su un determinato argomento in tempo reale
La motivazione è un'altra, ve la esplicito nei commenti qui sotto.

Mostra i risultati (1113 voti)
Ottobre 2021
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 ottobre


web metrics