Sesso virtuale? Sei anni di galera

Nelle Filippine, chi si macchia del reato di ''cybersex'' rischia anche una multa fino a 18.500 euro.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-09-2012]

filippine cybersex fuorilegge

La legge filippina Cybrecrime Prevention Act of 2012, pensata per ridurre i crimini perpetrati in Rete (o per mezzo della Rete) sta facendo molto discutere.

La prima a occuparsi di questa legge è stata la EFF, la quale ha notato come, per iniziativa di un senatore e senza alcuna consultazione pubblica, sia stato introdotto un articolo che trasforma in reato (da illecito civile) la diffamazione online.

Ciò significa che chiunque venga accusato e condannato per diffamazione in Rete rischia di finire in prigione, ma tale articolo - stando alla EFF - contravviene a quanto stabilito dal Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite, che considera un problema punire la diffamazione come un crimine.

Secondo Vicente Sotto III, il senatore che ha proposto questo articolo, «introdurre una legge sulla diffamazione via Internet renderà le persone più caute».

C'è di più: con questa legge le Filippine mettono fuorilegge il sesso virtuale, o cybersex.

Sondaggio
Hai mai incontrato persone conosciute online?
Non è mai capitato, ma vorrei.
Non è mai capitato e non ne ho intenzione.
E' capitato, ma continuiamo a tenerci in contatto prevalentemente attraverso Internet.
E' capitato e ora la relazione è prevalentemente telefonica o dal vivo.
E' capitato, ma la delusione è stata tale che non ci sentiamo più.

Mostra i risultati (2652 voti)
Leggi i commenti (60)

Tra i comportamenti da punire, infatti, è elencato proprio il cybersex, definito come «qualsiasi esibizione lasciva di organi sessuali o attività sessuale, con l'aiuto di un sistema informatico, in cambio di favore o compenso».

Se a una prima occhiata si potrebbe pensare che la legge sia stata pensata per porre un freno alla prostituzione, secondo alcuni commentatori la definizione di ciò che è vietato sarebbe in realtà molto più ampia.

Laddove la legge parla di compenso (consideration) pare infatti che non si debba intendere strettamente un compenso in denaro, ma qualsiasi cosa possa equivalere a un compenso, compreso «amore e affetto». Una formulazione così vaga può coprire, in effetti, qualsiasi possibilità.

La punizione per chiunque violi la legge è poi tutt'altro che clemente: si rischiano almeno 6 anni di prigione, da aggiungere a una multa che può andare da 200.000 a 1 milione di pesos filippini (da 3.700 a 18.500 euro).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita.

Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Rischia la prigione per un Like su Facebook
LinkedIn bandisce escort e prostitute

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

Leggi fatte da pazzi per controllare chi? Quale scopo si prefiggono? Queste dovrebbero essere le domande da porci di fronte a certe notizie. Vorrei precisare che nell'azione degli umani, vi è pazzia solo quando nel susseguirsi delle azioni non vi è un metodo seguito. Infatti se le azioni umane seguono un metodo, esse possono sconfinare... Leggi tutto
25-9-2012 01:01

Le Filippine sono state devastate dal bigottismo esportato dai cattolici. Queste sono le conseguenze... Uno non può più fare i caxxi suoi anche senza ledere in alcun modo il prossimo.
23-9-2012 23:48

Questo è un valido esempio di legge che parte da una interpretazione di un possibile reato (l'ingiuria dipende da una interpretazione) sia la via poi di una legge che "per il tuo bene" (e non perchè lede un'altra persona ) sconfini tranquillamente poi in una Dittatura. :twisted: Insomma, metaforicamente parlando, prima si... Leggi tutto
23-9-2012 18:48

Anche a me sembra che l'interpretazione, per cio che riguarda il cybersex, sia alquanto forzata, assai più grave mi sembra la pena per diffamazione che è pargonabile all'atteggiamento di certe dittature nei confronti dei dissidenti. In effetti sembra proprio una legge che prepari il terreno alla repressione di qualsiasi possibilità di... Leggi tutto
23-9-2012 18:35

Un mondo di pazzi è una tragedia immane. O.K. ci manca poco. Però,... Che cosa vorremmo fare? Proibire ai pazzi di avere una loro patria? :? Tutti hanno diritto ad una loro patria! Anche i pazzi e gli idioti! :D Purchè non sconfinino!!!!! :evil: :lol: Nello specifico, a quella legge mancano i puntini sulle i per evitare che sia... Leggi tutto
23-9-2012 17:57

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Alcuni anni fa, L'Agenzia delle Entrate pubblicò sul web i redditi dei cittadini; poi, dopo l'intervento del Garante Privacy, li mise offline. Questi dati secondo te devono essere disponibili su Internet?
No
Non saprei

Mostra i risultati (5332 voti)
Gennaio 2020
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Tutti gli Arretrati


web metrics