Facilità d'uso e software

In prova: Emporia Flip ed Emporia Click.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-01-2013]

main 2

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
In prova: Emporia Flip ed Emporia Click

Adoperando l'Emporia Flip e l'Emporia Click ci si accorge come il software di entrambi sia stato studiato appositamente per essere il più semplice possibile, facendo in modo che l'utente debba imparare soltanto le funzioni di pochi tasti e che queste restino sostanzialmente costanti (a differenza di altri cellulari in cui il medesimo tasto può assumere, di volta in volta, funzioni differenti).

Per esempio, il tasto rosso serve sempre ad aprire il menu principale e a tornare indietro (dai sottomenu si risale di un livello a ogni pressione, fino a tornare alla schermata iniziale), mentre quello verde serve sempre ad attivare l'opzione correntemente selezionata; i due tasti centrali, corredati di frecce, permettono di spostarsi in su e in giù all'interno dei menu, e questi quattro comandi sono tutto ciò che serve per compiere ogni operazione di configurazione.

A dire la verità, viene il dubbio che l'utilizzo del pulsante rosso prima per aprire il menu e poi per tornare indietro, quando in seguito le selezioni successive devono avvenire usando il pulsante verde, cozzi un po' con la filosofia di coerenza e semplicità che contraddistingue questi telefoni; d'altra parte, per mantenere il numero di tasti al minimo probabilmente si tratta di un compromesso obbligato. E, in ogni caso, la parte bassa dello schermo mostra sempre quale funzione viene eseguita premendo il tasto.

Al di là di questa piccola pecca, in pratica si può fare a menu di consultare un manuale per l'utilizzo dei cellulari, tanto risulta intuitivo, nel complesso, il sistema adottato. In più, il Click dispone della funzione Testo Guida che fa apparire la descrizione di una determinata voce di menu se la si lascia selezionata per alcuni secondi (da 5 a 15, il quantitativo è personalizzabile).

Sondaggio
Le promozioni estive o natalizie per i cellulari:
Sono in genere molto convenienti
Preferisco quelle per le chiamate
Preferisco quelle per i messaggi
Non le considero convenienti
Non le ho mai utilizzate

Mostra i risultati (1039 voti)
Leggi i commenti (2)

Rispetto al Flip, poi, il Click offre anche alcune funzioni in più: per esempio permette di memorizzare e gestire i compleanni, dispone di un calendario e della calcolatrice.

emporiaFLIP Front
Flip

Tra le caratteristiche degne di nota in quanto pensate proprio per rendere più semplice la vita ai destinatari principali di questi prodotti ci sono la possibilità di impostare spegnimento e accensioni automatici e quella di ingrandire il carattere del testo - già di dimensioni piuttosto generose - sullo schermo, così da facilitare l'uso da parte di chi soffre di problemi di vista.

Le prestazioni, in generale, non sono il punto di forza di questi prodotti, sebbene una mancanza del genere, pur chiaramente avvertibile, sia senz'altro comprensibile; per esempio nella composizione dei messaggi di testo - da effettuare nella modalità tradizionale perché i sistemi di scrittura come il T9 non sono supportati - si nota un piccolo ritardo tra la pressione del tasto e l'apparizione a schermo della lettera desiderata.

emporiaCLICK Black Front
Click

Navigando tra i menu si incappa inoltre, in entrambi i modelli, in qualche incertezza di traduzione; per esempio il Click mostra la voce Velocità di digitazione che in realtà dovrebbe essere Chiamate rapide (o qualcosa di analogo); entrambi hanno poi un non troppo grave Conferma di SMS al posto di SMS di Conferma e un misterioso sottomenu Impostazioni all'interno del menu Impostazioni: aprendolo si scopre che si tratta della voce che mostra l'utilizzo della memoria interna.

La durata della batteria rientra invece certamente tra le caratteristiche positive: dato che non si tratta di smartphone (notoriamente affamati di energia) ma di più normali feature phone, i cellulari di Emporia possono offrire un'autonomia più che adeguata alle esigenze.

Il Click promette infatti di arrivare fino a 320 ore di autonomia in standby e a 240 minuti in conversazione, mentre il Flip arriva sempre a 300 ore di autonomia in standby ma a 200 minuti in conversazione.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Specifiche tecniche, tabelle e conclusioni

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 13)

{davide}
io ho preso il flip per mio padre ma non riesco a cambiare la suoneria delle chiamate in entrata qualcuno sa se e' possibile o se ha una sola suoneria?
1-5-2013 19:09

{Rosy}
Ciao, mi chiamo Rosy, e mia nonna ha appena ricevuto in dono emporia flip. Volevo associare ai vari tasti alcuni numeri di cell, quelli che lei usa più spesso, senza che debba andare nella rubrica e senza che debba scrivere ogni volta il numero. Ho cercato nelle impostazioni, ma non ho trovato nulla. Potete aiutarmi? Si può... Leggi tutto
18-4-2013 09:37

una cosa che manca e sarebbe a costo zero, è il passante per inserire la cinghietta; infatti gli anziani (e non soltanto loro) spesso non sanno dove sia andato a finire il cell. e appenderselo al collo potrebbe essere una risorsa
23-1-2013 20:55

Non si puo' fare, costerebbe troppo! Leggi tutto
22-1-2013 18:32

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1665 voti)
Agosto 2020
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics