Wikipedia accusa i servizi segreti francesi di censura

Secondo Wikipedia, i servizi segreti francesi avrebbero minacciato un loro redattore per modificare una voce dell'enciclopedia che svelava segreti di Stato.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-04-2013]

wikipedia

Wikipedia ha accusato la DCRI, la direzione generale del controspionaggio francese, di essere intervenuta con minacce nei confronti di un loro redattore.

Il redattore, un volontario francese, con le minacce sarebbe stato indotto a modificare una voce dell'enciclopedia che avrebbe potuto addirittura mettere in crisi la sicurezza nazionale. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Cosa ne pensi del rating introdotto da Wikipedia per le sue pagine?
Aggiunge credibilità agli autori e a Wikipedia stessa. - 43.8%
Non cambia assolutamente nulla. - 23.6%
E' uno strumento di cui verrà abusato, come i commenti di YouTube. - 32.7%
  Voti totali: 208
 
Leggi i commenti (4)
Questa voce era stata messa on line il 24 luglio 2009. Ai primi di marzo di quest'anno i servizi segreti francesi avevano poi chiesto a Wikipedia di modificare la voce, ma - secondo la Fondazione Wikipedia - non avrebbero dato sufficienti informazioni sul perché.

A questo punto il controspionaggio francese avrebbe fatto pressioni, ritenute minacciose, nei confronti di Remi Mathis, il responsabile di Wikipedia France, affinché utilizzasse i suoi "diritti di amministratore" per censurare la voce.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (4)

{dbp}
Se Wikipedia intende farsi compatire, allora ha sbagliato di grosso. Quando si affrontò su link[/url] il problema della legge Kill Internet, cui ho parlato con la FFII ed FSF, rendevo partecipi gli utenti di [url=http://forum.zeusnews.com/link/111454]link[/url] che Wikipedia non è affatto un'enciclopedia Libera e che non CENSURA. I miei... Leggi tutto
15-5-2013 21:11

Macchè divertente! E' una schifezza.
15-4-2013 13:03

Oh bé, sinché è pubblico è anche divertente, fa parte delle regole del gioco :D
12-4-2013 21:30

Che diversi gruppi di potere intervengano su Wikipedia è fatto noto! Dunque è credibile per me la faccenda. Molti sovvenzionano "Volontari" o introducono loro adepti proprio per forzare (votazioni e censure) molte voci di wikipedia come quelle sulla Religione: Di questo si sospetta la redazione di wikipedia italiana e prese... Leggi tutto
9-4-2013 06:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior svantaggio? (vedi anche i vantaggi)
L'auto di Google è veramente brutta! Più che un auto è un'ovovia.
Ci toglierà il piacere di guidare e la nostra vita sarà un po' più triste.
Avrà un costo non sostenibile per la maggior parte degli utenti.
Ci sarà maggior traffico: con un'auto senza pilota il trasporto privato verrebbe incentivato rispetto al trasporto pubblico.
Il Gps incorporato potrebbe non essere efficiente, costringendoci a fare percorsi più lunghi o più lenti o addirittura non portandoci mai a destinazione.
Ho timori soprattutto per la privacy: le auto di Google potranno collezionare dati su come mi sposto e quando.
In caso di incidente con nessuno al volante, non è chiaro di chi sarà la responsabilità civile. E a chi tocca pagare l'assicurazione? All'utente o a Google? O allo Stato?
Sarà esposta ad attacchi hacker o terroristici: di fatto avremo minore sicurezza sulle strade.
Se il sistema prevede un urto inevitabile, potrebbe trovarsi di fronte a scelte etiche insormontabili. Uccidere un anziano o un bambino? Due uomini o un bambino? Un uomo o una donna? Uscire di strada o urtare altri veicoli o pedoni? Andare addosso a un SUV o a un'utilitaria?
Rispetto alle auto tradizionali impiegheranno troppo tempo ad arrivare a destinazione, non potendo superare i limiti di velocità o fare manovre azzardate.
I tassisti non esisteranno più: già immagino le loro legittime proteste.

Mostra i risultati (1698 voti)
Novembre 2018
Windows 10, ritorna l'October Update
Tim in piena tempesta: sfiduciato l'amministratore delegato Genish
Windows 10, aggiornamento problematico: non ricorda le associazioni dei file
Il bug di Windows 10 Pro che spinge gli utenti a passare alla versione Home
Il primo ibrido smartphone-tablet che si piega davvero
Microsoft abolisce il servizio Hotfix per Windows
Visita 9.000 siti a luci rosse dall'ufficio e infetta l'intera rete aziendale
Google si allea con iRobot per mappare le case degli utenti
Surriscaldamento globale entro 15 anni, per colpa dei Bitcoin
Ottobre 2018
IBM compra Red Hat Linux per 34 miliardi di dollari
La SIM che si connette direttamente a TOR
Adottando uno smart meter si può far calare la bolletta del 20 per cento
Ladri rubano una Tesla Model S armati soltanto di tablet e smartphone
Giovanissimi in fuga da Facebook
Il font che ti aiuta a ricordare quello che leggi
Tutti gli Arretrati


web metrics