Privalia licenzia 52 dipendenti

I conti sono ottimi, ma l'azienda vuole liberarsi di quasi metà del personale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-02-2014]

privalia licenzia

«Privalia, n° 1 in Italia»: è questo lo slogan che campeggia nella homepage del sito dell'azienda di e-commerce specializzata in moda e lifestyle.

Nonostante il motto si rifletta negli ottimi risultati economici ottenuti, Privalia a metà gennaio ha deciso di licenziare 52 dipendenti (su un totale di 118) con una buonuscita di circa 6.000 euro.

La motivazione di tutto ciò va ricercata - a detta dell'azienda - in «cambiamenti organizzativi nel mercato europeo» che si traducono nella chiusura del reparto di produzione italiano.

La decisione, inaspettata in quanto i conti sono in ordine e il lavoro non manca, ha spinto i lavoratori a chiedere un incontro con l'azienda, fissato per il 20 febbraio nella sede milanese di Assolombarda.

Durante la mattinata del 20 si è svolta, sempre di fronte alla sede di Assolombarda, anche la protesta dei dipendenti, armati di cartelli e fischietti: si tratta per lo più di persone con meno di 40 anni e in possesso di un contratto a tempo indeterminato.

Sondaggio
Qual è il motivo principale che ti può far desistere (oppure no) dal compiere un acquisto online?
La scarsa accessibilità del sito di ecommerce.
I tempi di consegna non certi.
La scomodità di dover rimanere a casa o di dover concordare la consegna con il corriere.
La possibilità che il pacco vada perso, se la spedizione non è tracciata.
La poca fiducia riposta nel negozio online.
Il prezzo maggiore del prodotto.
Le spese di spedizione elevate.
Il sovrapprezzo applicato per la spedizione contrassegno.
La scomodità di dover rispedire il pacco qualora la merce ricevuta sia danneggiata o difettosa.
La maggior difficoltà a far valere le condizioni di garanzia.
L'impossibilità di trattare sul prezzo o di chiedere uno sconto.
La poca fiducia riposta nei sistemi di pagamento online disponibili.

Mostra i risultati (2276 voti)
Leggi i commenti (10)

I colloqui sembrano aver portato a un ammorbidimento delle posizioni dell'azienda, disposta a offrire una buonuscita superiore, a riassorbire 9 posizioni a Milano e altre 22 in Spagna, offrendo in quest'ultimo caso aiuti per i trasferimenti (con il pagamento del biglietto del viaggio, di tre mesi di affitto e un'indennità).

L'incontro ha portato alla sospensione dello stato di agitazione che era stato dichiarato sette giorni prima, ma la questione non è ancora risolta. Un prossimo faccia a faccia è fissato per il 28 febbraio.

Per rendere nota la propria situazione, i lavoratori hanno creato anche una pagina Facebook.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
BT licenzia in Italia 147 persone
IBM licenzia 8.000 dipendenti, tagli anche in Italia
Crisi, licenzia anche la RIAA
C'è la crisi, anche RapidShare licenzia
Google licenzia 1200 dipendenti, tutti di Motorola
Huawei licenzia due persone con la legge Fornero

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 12)

Ti capisco ti capisco :wink:
24-6-2015 22:36

Sai quando le giornate iniziano di :shit: e finiscono così così...
24-6-2015 17:01

Maary , perchè sei così acida? E' solo pubblicità , l'anima del commercio :lol: :lol:
24-6-2015 11:34

Sai dove te lo puoi ficcare il club privato ed esclusivo? Ed il suo num.verde?
24-6-2015 09:52

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il primo dispositivo che utilizzi, la mattina?
Il cellulare
La Tv
La radio
Il computer
Il rasoio
La macchinetta del caffè
L'asciugacapelli

Mostra i risultati (3759 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics