Da Toshiba un Chromebook per tutte le tasche

Presentato anche un tablet altrettanto economico.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-09-2014]

Toshiba Chromebook 2

Passa per l'IFA di Berlino il rinnovo del Chromebook di Toshiba, il portatile con Chrome OS che nella sua seconda incarnazione è diventato più leggero e sottile.

Il Chromebook 2 di Toshiba mantiene lo stesso aspetto del predecessore, compreso lo schermo da 13 pollici; quest'ultimo, però, questa volta è disponibile in due versioni: quella base, con risoluzione di 1.366x768 pixel, e quella "premium", con risoluzione di 1.920x1080 pixel.

A causa della differenza nel display, le due versioni si differenziano anche nell'autonomia: la prima, infatti, può funzionare per 11,5 ore; la seconda deve invece accontentarsi di 9 ore.

Per quanto riguarda il processore, sulla carta Toshiba ha fatto un passo indietro rispetto alla generazione precedente: da un Celeron con architettura Haswell si è passati a un Celeron con architettura Bay Trail, il modello N2840 a 2,16 GHz (che con il Turbo arriva a 2,58 GHz); la versione base lo accompagna con 2 Gbyte di RAM, mentre quella premium offre 4 Gbyte di RAM.

La dotazione comprende poi una porta HDMI, una porta USB 2.0, una USB 3.0, uno slot per SD fino a 2 Tbyte (quando esisteranno schede di tale capacità), jack per cuffie, supporto a Bluetooth 4.0 e Wi-Fi 802.11ac.

Sondaggio
Cosa manca nel tuo notebook attuale e vorresti che fosse presente? Aggiungi eventualmente la risposta nei commenti.
Una maggiore risoluzione del display
L'uscita VGA
Un processore più veloce
Più memoria Flash
La possibilità di utilizzare una batteria più capace
La porta LAN
Almeno una porta USB supplementare o una USB 3.0
Più memoria RAM
Il touchscreen

Mostra i risultati (1730 voti)
Leggi i commenti (18)

Le vendite del Chromebook di Toshiba inizieranno a ottobre; la versione base sarà in vendita a 249,99 dollari, mentre l'altra costerà 329,99 dollari.

Insieme ai Chromebook, Toshiba ha presentato anche un piccolo tablet con Windows dal prezzo particolarmente basso.

toshiba encore mini

L'Encore Mini è un tablet da 7 pollici con Windows 8.1 e basato sul processore Intel Atom Z3735 (architettura Bay Trail).

La dotazione comprende 1 Gbyte di RAM, 16 Gbyte di memoria interna, slot per schede microSD, porta mini HDMI, fotocamera posteriore da 2 megapixel e fotocamera anteriore da 0,3 megapixel, mentre il display offre una risoluzione di 1.024x600 pixel.

Il tutto è racchiuso in un corpo che pesa 350 grammi. Le non esaltanti caratteristiche hardware hanno permesso a Toshiba di contenere il prezzo, che è di soli 119,99 euro (ma in Italia dovrebbe essere di 129 euro).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Due tablet Toshiba a un prezzo interessante
Tre tablet da Toshiba, dal consumer al professional
Toshiba abbandona i netbook: il futuro è negli Ultrabook
L'ultrabook di Toshiba scende a 699 dollari

Commenti all'articolo (1)

{utente anonimo}
perde 2,5 ore di autonomia, il 20 per cento abbondante, solo per la risoluzione? e la ram probabilmente, ma mi pare troopo comunque.
9-9-2014 13:59

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi comportamenti ritieni che sia da evitare in assoluto?
Essere fuori sincrono: quando voce, tono, ritmo, posizione e movimenti non comunicano la stessa cosa si genera confusione e si viene ritenuti poco affidabili o sinceri.
Gesticolare eccessivamente: fare ampi gesti con le mani oppure giocare per esempio con i capelli o il telefono comunica insicurezza.
Tenere un'espressione neutra: la mancanza di un feedback dato dall'espressione facciale fa pensare all'interlocutore che l'argomento non interessi.
Evitare il contatto visivo: non guardare l'altro negli occhi comunica una sensazione di debolezza e lascia pensare che si stia nascondendo qualcosa.
Sbagliare la stretta di mano: non deve essere né troppo debole né troppo forte, o genererà in entrambi i casi un'impressione errata (servilismo o aggressività).
Inviare segnali verbali e non verbali opposti: se l'espressione facciale è opposta a ciò che le parole dicono, l'interlocutore non si fiderà.
Non sorridere: il sorriso comunica sicurezza, apertura, calore ed energia, e spinge a sorridere di rimando. Ugualmente errato sorridere sempre.
Roteare gli occhi: è un segno di frustrazione, esasperazione e fastidio; comunica aggressività.
Usare il cellulare durante una conversazione: lascia pensare che l'argomento non interessi e sia certamente meno importante dell'oggetto tra le mani.
Incrociare le braccia: l'interlocutore penserà che siamo sulla difensiva. Inoltre, se le mani non sono in vista crederà che abbiamo qualcosa da nascondere.

Mostra i risultati (1536 voti)
Settembre 2020
Windows XP, il codice sorgente finisce in Rete
Vecchio televisore mette KO la connessione Adsl di un intero paese
Attacco ransomware mette in ginocchio Luxottica
Ransomware blocca ospedale, muore una paziente
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Tutti gli Arretrati


web metrics