L'Apple Watch? Ottimo per i videogiochi

Secondo EA è alla pari con Xbox One e PlayStation 4.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 12-09-2014]

apple watch videogiochi

L'Apple Watch, presentato pochi giorni fa, ha una funzionalità forse inaspettata: è ottimo per i videogiochi.

Anzi, grazie ai miglioramenti introdotti all'iPhone 6 - con cui lavorerebbe in coppia - sarebbe addirittura «alla pari con le console next-get», ossia Xbox One e PlayStation 4: lo ha affermato Frank Gibeau di Electronic Arts. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?
Sì. L'iPad con i libri multimediali è una figata.
No. È una spesa in più a carico delle famiglie.
Sì. Salviamo gli alberi e inquiniamo con l'e-garbage.
No. I tablet hanno un'obsolescenza tecnologica che galoppa: dopo cinque anni, usati tutti i giorni, sarebbero completamente da buttare.
Sì. Cambia la forma ma non la sostanza e la qualità dell'insegnamento.
No. Gli studenti non imparerebbero più a prendere appunti su carta, a scrivere e a fare i conti a mente.
Sì, ma dalle scuole medie in avanti: alle elementari un bambino dovrebbe imparare a leggere su libri veri. Dovrebbe imparare a consultare l'indice in fondo al libro e a cercare dei documenti in una biblioteca vera e organizzarli, non a fare copia e incolla da internet.
No. Gli stessi docenti, in molti casi, non avrebbero la più pallida idea di come utilizzarli. Per non parlare del Ministero che dovrebbe decidere quali programmi si devono o non si devono usare.

Mostra i risultati (2443 voti)
Leggi i commenti (15)
«I dispositivi indossabili possono essere il futuro delle piattaforme di gioco» ha detto ancora Gibeau. «Pensate a Oculus, ai Google Glass, all'Apple Watch, agli annunci di Samsung. Ci sono funzioni uniche e modi di interagire con questi dispositivi che aprono la strada a una nuova piattaforma».

Non è quindi un caso che Electronic Arts abbia già messo al lavoro ben due gruppi di sviluppatori per trovare le idee vincenti per un settore del mercato videoludico che sta adesso muovendo i propri primi passi.

Non si tratta di eseguire giochi sul piccolo schermo di un orologio (per quello c'è l'ampio schermo dell'iPhone 6) ma di sfruttare tutti i sensori disponibili per creare una nuova esperienza: per esempio, uno dei primi giochi disponibili per l'Apple Watch è una particolare versione di "braccio di ferro" (iArm Wrestle Champs, disponibile anche per Android). L'articolo continua dopo il video.

La potenza di elaborazione, se ha ragione Gibeau, non è più un problema: infatti EA sta lavorando a un gioco che adopera Frostbite, il motore grafico adoperato per esempio dai titoli della serie Battlefield.

Certo ci saranno diversità rispetto alle tradizionali console: «L'esperienza è diversa. Una sessione di gioco su console dura un'ora, su un dispositivo mobile due minuti. Per essere entrambe soddisfacenti devono essere molto diverse» ha spiegato Gibeau.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
L'Apple Watch arriva in tre modelli

Commenti all'articolo (4)

Interessante il filmato: è veramente geniale l'idea di fare braccio di ferro con lo smartphone fra le mani dei contendenti, anche questa come attività da decerebrati direi che punta ai primi posti in classifica... :roll: @Ramon Direi che gli alieni si tengono lontani dalla terra non perché ci giudicano troppo arretrati ma perché hanno... Leggi tutto
14-9-2014 17:58

«I dispositivi indossabili possono essere il futuro delle piattaforme di gioco»!!!! Infatti, già siamo circondati da idioti con lo smartphone incollato all'orecchio 24 ore su 24; ora verremo invasi da un'altra ondata di decerebrati che vagano per strada intenti a giocare pigiando tasti su una specie di orologio dei "Ringo... Leggi tutto
12-9-2014 23:02

Potrebbe essere una buona idea per estendere Google Ingress. O per per spararsi (finti) raggi laser. O per contare i punti durante una scazzottata. Potrò picchiare Ken il Guerriero :shock: Interpretato da Genny a Carogna :shock: Almeno se non totalizzo molti punti di Apple Watch, totalizzo molti punti di sutura
12-9-2014 22:59

Un cane è il supporto ideale per realizzare un frisbee.Non c'è capo nè coda?Perchè questa notizia ne ha? Un dispositivo con uno schermo di 1,5 polici con una definizione che l'Apple stessa non ritiene materiale di propaganda (si sono guardati bene dal rivelarne le specifiche alla conferenza stampa di presentazione) ma con una sensibilità... Leggi tutto
12-9-2014 20:28

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior svantaggio? (vedi anche i vantaggi)
L'auto di Google è veramente brutta! Più che un auto è un'ovovia.
Ci toglierà il piacere di guidare e la nostra vita sarà un po' più triste.
Avrà un costo non sostenibile per la maggior parte degli utenti.
Ci sarà maggior traffico: con un'auto senza pilota il trasporto privato verrebbe incentivato rispetto al trasporto pubblico.
Il Gps incorporato potrebbe non essere efficiente, costringendoci a fare percorsi più lunghi o più lenti o addirittura non portandoci mai a destinazione.
Ho timori soprattutto per la privacy: le auto di Google potranno collezionare dati su come mi sposto e quando.
In caso di incidente con nessuno al volante, non è chiaro di chi sarà la responsabilità civile. E a chi tocca pagare l'assicurazione? All'utente o a Google? O allo Stato?
Sarà esposta ad attacchi hacker o terroristici: di fatto avremo minore sicurezza sulle strade.
Se il sistema prevede un urto inevitabile, potrebbe trovarsi di fronte a scelte etiche insormontabili. Uccidere un anziano o un bambino? Due uomini o un bambino? Un uomo o una donna? Uscire di strada o urtare altri veicoli o pedoni? Andare addosso a un SUV o a un'utilitaria?
Rispetto alle auto tradizionali impiegheranno troppo tempo ad arrivare a destinazione, non potendo superare i limiti di velocità o fare manovre azzardate.
I tassisti non esisteranno più: già immagino le loro legittime proteste.

Mostra i risultati (1833 voti)
Ottobre 2019
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Smartphone e batteria, con la modalità scura si risparmia davvero
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Windows, l'aggiornamento impedisce di stampare
Antibufala: la Tesla della polizia rimasta a secco durante un inseguimento
Esplode lo smartphone in carica, muore ragazzina
Settembre 2019
Windows, l'aggiornamento di ottobre mette il turbo al Pc
Tutta la verità sul caso del dominio Italia Viva
Ecco perché gli aggiornamenti Windows hanno così tanti bug
Tutti gli Arretrati


web metrics