Ricarica wireless anche per i tablet

La soluzione di Freescale è compatibile con tutti gli standard.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-12-2014]

freescale

La ricarica wireless per gli smartphone è ormai sufficientemente diffusa da non rappresentare più una novità assoluta; per quanto riguarda i tablet, invece, il discorso è un po' diverso.

La maggiore potenza necessaria per questi dispositivi, infatti, ha finora rallentato lo sviluppo di caricabatterie senza fili a loro dedicati.

Ora però Freescale ha ideato un sistema da 1 Watt, abbastanza potente da ricaricare tablet, dispositivi medici portatili e altri gadget di dimensioni superiori a uno smartphone.

La soluzione è compatibile con altri standard, come Qi del Wireless Power Consortium e quello della Power Matters Alliance.

«Freescale» - spiega Jim McGregor, analista di Tirias Research, in un'intervista a VentureBeat - «ha come obiettivo principale soluzioni mobili come i tablet, i dispositivi elettronici di consumo e quelli medici, e ambienti come le auto e quelli industriali».

Sondaggio
Un collaboratore di Zeus News ci ha posto il quesito: "Mio figlio ha ormai 8 anni, che grosso modo Ŕ l'etÓ in cui io ho ricevuto il Commodore 16 (avevo 9 anni). Lui per Natale vorrebbe un tablet. Che cosa gli regalo?" Secondo voi, Ŕ meglio regalare...
Un tablet
Un notebook
Un Pc
Un Commodore 16
Qualcos'altro

Mostra i risultati (2486 voti)
Leggi i commenti (28)

«15 Watt sono troppi per l'utilizzo con dispositivi come gli smartphone, perché c'è un limite alla potenza che i dispositivi più piccoli possono accettare, a causa della bobina di ricezione e delle limitazioni termiche della batteria».

Il lancio del dispositivo di Freescale per la ricarica wireless dei tablet è previsto per il primo trimestre del 2015.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

{Giambattista}
Ricaricare senza fili, un'altra idiozia. E se poi vi frigge il cervello, non lamentatevi. Giambattista
19-12-2014 21:02

Mi sa tanto che la potenza di 1 W faccia solo il solletico alle batterie di un tablet.... :) Forse si intende parlare di 10 W ?
15-12-2014 12:42

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'uomo presto ritornerÓ sulla Luna, ci si prepara all'esplorazione umana di Marte, la stazione spaziale internazionale sta per essere completata. Cosa pensi degli elevati costi che tale tipo di ricerca comporta?
La natura umana ci spinge a conoscere ed esplorare. Non ci sono costi troppo alti quando questi sono gli obiettivi.
L'esplorazione spaziale (come ogni altra forma di ricerca scientifica) ha i suoi costi, ma le ricadute tecnologiche e quindi i benefici di tali investimenti possono essere enormi.
Pu˛ certamente essere interessante sapere se qualche millennio fa c'erano forme di vita unicellulare su Marte, ma la Terra e i suoi abitanti hanno problemi ben pi¨ seri che necessitano di tutta l'attenzione e i fondi possibili.
Secondo me non siamo neanche stati sulla Luna, quindi...

Mostra i risultati (4054 voti)
Ottobre 2022
DALL-E diventa libero e gratuito: immagini sintetiche per tutti
Settembre 2022
Google ti avvisa se i tuoi dati finiscono nel web
La “tanica di benzina” per le auto elettriche
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 6 ottobre


web metrics