Dalle registrazioni .brand al modello ICANN messo in discussione

I 10 cambiamenti nel mondo dei domini nel 2014



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-03-2015]

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
I 10 cambiamenti nel mondo dei domini nel 2014

5 - Cambiano le strategie di gestione dei portafogli

Per anni si è parlato della necessità di razionalizzare i voluminosi portafogli aziendali. E, sebbene le società riconoscano da tempo questa necessità, pare che solo in quest'ultimo anno si siano date da fare per rivedere e abbandonare domini ormai inutili con l'obiettivo di ridurre costi e complessità.

4 - Mercato secondario dei domini ancora forte

Come negli anni passati, le vendite di fascia alta di termini generici nei gTLD originali hanno mantenuto livelli elevati, con impressionanti numeri a 7 cifre. Sebbene siano state espresse preoccupazioni in merito al modo in cui il mercato dei nuovi gTLD possa influire sui valori dei domini, pare che finora non abbia avuto un grande impatto.

3 - Comparsa delle prime registrazioni .brand

Sebbene la maggior parte delle registrazioni di nuovi gTLD presentate nel 2014 riguardasse domini di primo livello aperti o riservati, è stato introdotto un numero esiguo di registrazioni .brand, tra cui il dominio .AXA.

2 - Il modello ICANN messo in discussione

Nel 2014 l'ICANN è stata accusata di utilizzare un processo decisionale di tipo 'top-down', un'accusa che, abbinata a un modello di Internet governance sempre più complesso, alla richiesta di una maggiore responsabilità e alla pressione esercitata dai governi di tutto ilmondo, ha dato, a dir poco, del filo da torcere a ICANN.

1 - Le società affrontano decisioni difficili in materia di nuovi gTLD

Iscriversi o non iscriversi al TMCH? Registrarsi o non registrarsi? Bloccare o non bloccare? Controllare o non controllare? Agire o non agire?

Sondaggio
Con quale delle seguenti affermazioni concordi maggiormente?
Il cloud computing pu˛ migliorare il contributo della funzione IT alla strategia aziendale.
Il cloud computing pu˛ aumentare la capacitÓ di innovazione dei dipartimenti IT.
La mia azienda ha giÓ implementato servizi cloud o progetta di farlo.
I servizi cloud sarÓ una componente importante per il successo della mia azienda nei prossimi 12 mesi.
Il cloud computing consente una riduzione dei costi di manutenzione dell'IT.
Il cloud computing consente una diminuzione dei costi IT e di gestione e miglioramento nell'efficienza dei processi.
Il cloud computing offre maggiori vantaggi per il business rispetto all'outsourcing tradizionale.

Mostra i risultati (631 voti)
Leggi i commenti (50)

Gli amministratori di domini aziendali si sono continuamente trovati di fronte a domande difficili alle quali non era possibile dare risposte semplici.

Le soluzioni adottate dalle società erano le più disparate. Alcune hanno bloccato tutti i loro marchi e poi hanno registrato quelli per cui il blocco non era previsto, altre invece ne hanno registrati pochi e si sono concentrate sul controllo dei propri marchi principali.

E cosa ci riserva il nuovo anno?

L'ICANN continuerà a concentrare le proprie energie e risorse sulla transizione delle funzioni IANA verso una comunità multi-stakeholder globale e ad individuare e attuare nuovi meccanismi di responsabilità.

Nei prossimi mesi potremmo iniziare a vedere registrazioni .brand che utilizzano attivamente i loro nuovi TLD. Questo potrebbe avere un notevole impatto sull'ecosistema di domini così come lo conosciamo.

Per il resto la sicurezza dei domini rimarrà comunque un problema e le aziende continueranno a gestire in modo più attivo i rispettivi portafogli di domini.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)


Argomento davvero interessante. Dati alla mano direi che tutto sommato la situazione Ŕ abbastanza sotto controllo specie per la questione sicurezza.
16-2-2015 17:00

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
I provider che filtrano il peer to peer
consentono a tutti gli utenti di usufruire della banda larga
ledono i diritti degli utenti che hanno acquistato un abbonamento a banda piena

Mostra i risultati (6090 voti)
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 novembre


web metrics