Android One, lo smartphone low cost di Google

Costa meno di 50 euro.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-08-2015]

android one

È passato quasi un anno da quando Google annunciò il progetto Android One per la creazione di uno smartphone a basso costo, meno di 100 dollari.

Nel settembre 2014, l'azienda di Mountain View presentò le proprie linee guida dedicate a quei produttori che volessero aggredire i mercati emergenti con prodotti low cost che però riuscissero a eseguire in maniera fluida il sistema del robottino verde.

Allora venivano indicati un processore quad core con 1 Gbyte di RAM, display da 4 pollici e fotocamera da 5 megapixel come caratteristiche al di sotto delle quali non andare per far girare una versione recente di Android.

Sfortunatamente per Google, Android One «non ha soddisfatto le aspettative» come conferma Rajan Anandan, che per conto di Big G si occupa dell'India e del Sud-Est asiatico, al Financial Times.

Oltre ad ammettere il fallimento dell'idea originale, Anandan rivela però anche un'alta cosa: la fase due del progetto Android One si appresta a partire.

L'India è infatti il Paese prescelto per il ritorno sulle scene dell'iniziativa che, nei quasi 12 mesi trascorsi, ha subito una cura dimagrante: non nelle caratteristiche, ma nel prezzo, che è sceso fino ad arrivare intorno alle 2.000 - 3.000 rupie, ossia tra i 30 e i 40 euro.

Per Google si tratta di una scommessa sulla quale è importante insistere: gli 1,2 miliardi di potenziali utenti che l'India è in grado di offrire non possono essere ignorati, ma vanno anzi corteggiati con un'offerta tagliata su misura.

Sondaggio
Qual è la cifra complessiva che spendi ogni mese per il tuo smartphone? Comprende tutto: telefonate, piano dati, Sms, rata telefono e via dicendo.
Sotto i 10 euro
Tra i 10 e i 20 euro
Tra i 20 e i 30 euro
Tra i 30 e i 50 euro
Tra i 50 e i 100 euro
Oltre i 100 euro
Non ne ho idea

Mostra i risultati (5285 voti)
Leggi i commenti (7)

E se nei Paesi occidentali si possono proporre con indifferenza smartphone da centinaia di euro, in quei Paesi dove la maggioranza della popolazione ha meno mezzi a disposizione è necessario agganciare i clienti con qualcosa alla portata del loro portafogli.

Ecco quindi che non vedremo mai Android One in Europa, territorio che in fondo si può considerare già domato e dove è più che altro importante non cedere terreno, mentre per i mercati emergenti si apre tutta una nuova fase di conquista alla quale tutti i grandi nomi sono interessati: anche Facebook e Twitter, dopotutto, hanno già ammesso di considerare l'India un mercato molto promettente per le potenzialità di sviluppo che offre.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Nokia 215, il telefonino ultra low cost
Da Google uno smartphone Nexus sotto i 100 dollari

Commenti all'articolo (1)

A me non farebbe proprio schifo la disponibilità di uno smartphone Android commercializzato da Google a 50/60 € anche in Europa... Sicuramente però i guru del marketing di Google ne capiscono più di me.
16-8-2015 14:53

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Pensi che il carpool dinamico (passaggi a utenti che fanno lo stesso percorso organizzandosi via web o smartphone) sia una buona soluzione per diminuire il traffico e abbassare i costi?
E' una buona idea, a patto che sia sicuro, il costo sia basso e non si debba essere legati ad alcun utente.
Non credo che funzionerà in Italia.
Non ne sono sicuro, ma potrebbe funzionare.
Controllerei le referenze dell'autista designato prima di salire sulla sua auto. Ma utilizzerei il servizio.
Parteciperei volentieri perché è un'ottima idea!
Potrei usufruirne, anche per ridurre l'inquinamento, anche se ho la mia auto. Qualche volta potrei fungere da autista.

Mostra i risultati (1688 voti)
Gennaio 2022
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 23 gennaio


web metrics