Garante privacy: l'azienda non può spiare le conversazioni Skype dei dipendenti

Il Garante ha accolto il ricorso di una donna licenziata per le affermazioni fatte via Skype.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-09-2015]

azienda spia skype garante privacy

Il datore di lavoro non può spiare le conversazioni Skype dei dipendenti: parrebbe un'ovvietà, ma proprio un licenziamento avvenuto a seguito delle conversazioni di un dipendente spiate dal datore di lavoro ha costretto il Garante per la Privacy a ribadire tale principio.

La questione esaminata dal Garante riguarda il caso di una donna che, pur essendo andata in ferie, ha lasciato il proprio computer di lavoro acceso con il proprio profilo attivo. Il datore di lavoro, accortosene, ha prima letto la cronologia delle chat precedenti e poi ha installato un software spia, tramite il quale era «in grado di visualizzare sia le conversazioni effettuate dalla ricorrente dalla propria postazione di lavoro prima di uscire dall'azienda, sia quelle avvenute successivamente da un computer collocato presso la propria abitazione» secondo quanto afferma il Garante.

Così facendo il datore di lavoro è venuto a conoscenza dei contenuti delle conversazioni con alcuni fornitori e anche con persone esterne all'azienda; da queste ultime ha scoperto che la dipendente faceva affermazioni denigratorie verso la realtà per la quale lavorava, e ha deciso per il licenziamento della donna.

Questa ha però presentato ricorso sostenendo che le affermazioni portate a motivo del licenziamento erano state estrapolate da conversazioni acquisite illecitamente, in quanto l'azienda non avrebbe avuto il diritto di curiosare nella cronologia di Skype poiché tale atteggiamento avrebbe leso la privacy della dipendente.

Il Garante s'è detto d'accordo con questa interpretazione: l'azienda non può ficcanasare nelle conversazioni dei dipendenti, nemmeno se effettuate tramite l'attrezzatura messa a disposizione dall'azienda stessa; a maggior ragione, non può essere autorizzata a conoscere le conversazioni che avvengono con attrezzature di proprietà dei dipendenti.

Sondaggio
Hai inserito username e password della tua webmail. Il browser ti chiede se desideri salvare le credenziali di accesso per il futuro. Cosa fai?
Uso questa opzione perché è comoda, così non devo inserire ogni volta username e password
Clicco su No e disattivo l'opzione “Resta collegato”
Non accedo alla mail attraverso siti di webmail ma solo attraverso applicazioni installate sul dispositivo

Mostra i risultati (1696 voti)
Leggi i commenti (12)

«Pur spettando, infatti, al datore di lavoro definire le modalità di utilizzo degli strumenti aziendali, occorre comunque che queste rispettino la libertà e la dignità dei lavoratori, nonché i principi di correttezza» spiega ancora il Garante.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Corte Strasburgo: lecito controllare le email dei dipendenti
Cassazione, spiare i dipendenti su Facebook non è reato
Le indagini sulla vita dei dipendenti
Spiare un computer soltanto toccandolo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

Diciamo che le conversazioni telefoniche, giusto o sbagliato che sia, via Skype o ordinaria, NON possono e NON devono essere spiate; proprio perché essenzialmente "private". Diverso è il caso dei "social" che sono comunicazioni essenzialmente pubbliche. Comunque, in un caso e nell'altro, se il datore di lavoro ne... Leggi tutto
2-10-2015 19:57

Già, anche perchè possono essere MANIPOLATE queste prove dal datore di lavoro. Mettiamo il caso (Mobbing) che al datore di lavoro gli stava sul C. questa qui. Allora cerca prove per licenziarla ma si comporta benissimo. Allora (è tutto un esempio) manipola una conversazione, facendogli dire alla tizia che il capo è scemo. In realtà la... Leggi tutto
2-10-2015 11:55

{utente anonimo}
@jack, perchè già che ci siamo non anche la catena al piede, con scossa elettrica se ti volti? Poi bisognerebbe vedere cosa si intende per denigrare, il limite con la normale critica è labile....
30-9-2015 15:43

E questa sarebbe "tutela" delle libertà personali? Libertà di denigrare (o comunque essere contro) chi ti da da mangiare? Se qualcosa non ti va bene hai due sole possibilità: o cerchi di migliorarlo O TE NE VAI. Si chiama orgoglio personale! Peccato che, non avendo le palle, le capacità o le occasioni per farlo, questo tipo di... Leggi tutto
30-9-2015 08:54

{lunnow}
Sacrosante tutele legali, che però non tengono conto dei motivi per cui. Il risultato è che si è creata una incongruenza: la donna era licenziabile ma è stata "graziata" perché le prove non potevano essere usate. Il risultato è un doppio torto: il datore di lavoro verso la dipendente... Leggi tutto
29-9-2015 19:35

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ricevi un'email con un allegato Word dal nome “Addebiti”. Cosa fai?
Scarico il file e lo apro. Dev'essere qualcosa di importante
Prima di aprirlo, scansiono il file alla ricerca di eventuali virus
Inoltro l'email alla mia banca o alla mia azienda
Cancello il messaggio

Mostra i risultati (3322 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics