Android troppo insicuro? Colpa dei mancati aggiornamenti

Gli utenti Android sono più facilmente infettabili di quelli di iOS.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-11-2015]

nexus 6 motorola

È più sicuro Android o iOS? Capita spesso di sentire domande come questa, ma la risposta non è semplice. In parte dipende dalle abitudini degli utenti, ma nel caso di Android c'è una grossa responsabilità dei produttori di telefonini, che non mettono a disposizione gli aggiornamenti di sicurezza o lo fanno con ritardi enormi, rendendo vulnerabili anche gli utenti più diligenti. Apple, invece, aggiorna sistematicamente tutti gli iPhone e gli altri dispositivi iOS anche non recenti.

Secondo una ricerca pubblicata da Skycure.com, la maggior parte degli utenti di telefonini (il 52%) non mette una password sull'accesso al telefonino; ma c'è anche da dire che un dispositivo Android su tre ha una versione di Android obsoleta e non aggiornabile, mentre nel mondo iOS i dispositivi non aggiornati sono circa uno su quattro (il 26%). L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Stai creando un nuovo account su un sito. Come sar la tua password?
Ho una sola password per tutti i miei account
Ho varie password che uso a rotazione quando devo creare un nuovo account
Ho un template per le password che modifico per ogni account
Creo una nuova password, assicurandomi che sia robusta

Mostra i risultati (1612 voti)
Leggi i commenti (12)
Questa situazione porta gli utenti Android ad essere più facilmente infettabili: secondo i dati di Skycure, circa il 3% dei dispositivi Android è infetto con app ostili di pericolosità media o alta. Più di uno su quattro (27%) ha attiva l'opzione di installare app di provenienza diversa da Google Play e oltre il 15% ha abilitato il debugging USB, che facilita il trasferimento delle app di malware dal dispositivo al computer collegato.

Per chi vuole usare Android e vuole la sicurezza di avere sempre aggiornamenti di sicurezza prontamente disponibili le opzioni sono poche: la più rapida è quella di acquistare un Nexus, il telefonino Android venduto e aggiornato direttamente da Google.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Approfondimenti
Godless è il nuovo malware che infetta Android
Il malware Android virtualmente impossibile da rimuovere

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

Vista da questo punto di vista pur troppo vero tutto quanto scrive Gladiator.
14-11-2015 16:53

Sicuramente la politica degli aggiornamenti adottata dai vari produttori (troppo rari) e quella di obsolescenza programmate realizzata tramite la cessazione di aggiornamenti ad un paio d'anni dall'uscita degli smartphone sul mercato adottata dai principali produttori determina situazioni di elevato rischio sicurezza per i possessori di... Leggi tutto
14-11-2015 15:02

Tutte le operazioni che hai descritto sono, la stragrande maggioranza delle volte, semplicissime. L'unico neo che, a volte (non sempre e non comunque) si invalida la garanzia. Leggi tutto
8-11-2015 14:35

il produttore di solito, sebbene in ritardo, mette a disposizione il firmware, ma poi dipende dalle diramazioni di quell'azienda nei singoli stati farne una versione per quella particolare distribuzione. Tuttavia un firmware tedesco o olandese va benissimo pure su un telefono italiano (c' anche la lingua italiana). Quindi l'utente... Leggi tutto
8-11-2015 14:34

No neanche i Nexus sono pi una scelta vincente. Google ha deciso che dopo tre anni dall'introduzione del dispositivo sul Google Store oppure 18 mesi dall'interruzione della vendita del dispositivo sul Google Store il terminale obsoleto e quindi non viene pi aggiornato (si aggiunga pure che non lo compro mai all'uscita, ma quando il... Leggi tutto
7-11-2015 11:50

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Sei mai stato escluso da una bacheca Facebook di un amico?
No, mai.
S, da un mio ex partner.
S, da una donna o da un uomo che ho corteggiato insistentemente.
S, per le mie idee in politica.
S, per un commento relativo al calcio.
S, per una critica.
S, senza un motivo apparente.
Non uso Facebook.

Mostra i risultati (1886 voti)
Gennaio 2022
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Il nuovo, vecchio e doppio laptop di Cassandra
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 24 gennaio


web metrics