Grave falla nelle VPN: l'indirizzo IP diventa visibile

Colpiti tutti i fornitori di questo servizio, indipendentemente dal sistema operativo usato.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-11-2015]

falla vpn

C'è una grave falla in tutte le implementazioni della tecnologia VPN sotto tutti i sistemi operativi che rende visibile gli indirizzi IP degli utenti dei servizi VPN stessi, vanificando così la ricerca dell'anonimato.

A scoprire il problema è stato un fornitore di servizi VPN, Perfect Privacy, che ne ha anche preparato una spiegazione dettagliata.

Per poter sfruttare la falla è necessario che si verifichino alcune condizioni. Innanzitutto sia chi intende approfittare del problema sia la vittima devono usare il medesimo provider di servizi VPN; poi il primo deve conoscere l'indirizzo IP di uscita del secondo (informazioni ottenibile via IRC, o attraverso un client torrent, o inducendo la vittima a visitare un sito che egli possa controllare) e avere abilitato il port forwarding (non è necessario che sia abilitato anche dalla vittima).

A> questo punto, eseguendo le operazioni descritte da Perfect Privacy (e nient'affatto complicate) è possibile conoscere l'indirizzo IP della vittima.

«Sono colpiti da questa falla tutti i fornitori di VPN che offrono il port forwarding e che non dispongono di protezione contro questo attacco specifico» fa notare Perfect Privacy, che ha già avvisato del problema tutti i "colleghi" prima di rendere noti i dettagli.

Sondaggio
Stai per entrare in un sito di home banking (ad esempio, Money Bank). Quale tra questi indirizzi Internet ti sembra sicuro?
http://MoneyBank.com
https://MoneyBank.com
https://MoneyBamk.com
https://MoneyBank.xyz.com
Non uso siti di home banking

Mostra i risultati (3382 voti)
Leggi i commenti (17)

Alcuni fornitori di VPN, come per esempio Private Internet Access, hanno fatto sapere di essere già intervenuti per risolvere la falla, ma è possibile che non tutti siano stati altrettanto lesti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Da AVG il router Wi-Fi che supporta TOR e VPN, ma col trucco
Proteggere il Wi-Fi e usare le VPN
Una VPN per superare i firewall cinesi

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

{utente anonimo}
Qualcuno sa se Freedome ha già risolto la falla? Grazie
5-12-2015 20:31

{utente anonimo}
E allora ? Quale sarebbe il rischio per un utente di cui si conosce l'IP ?
30-11-2015 09:31

{simone}
lo avevo segnalato al mio fornitore di servizi circa 5 anni fa....inoltre hanno leggermente scordato di segnalare che con un ping multiclasse all'interno del sistema di vpn si raggiungono tutte le altre vpn fornite....non solo le proprie..
29-11-2015 12:03

{Mauro}
Le vpn seguono le normali regole delle reti e gli ip finali sono come un normale ip di una normale rete. Se l'host che riceve le connessioni dalle sue vpn non isola i singoli nodi tra loro, con semplici regole - al pari di una jormale rete - è fattibilissimo che gli ip sianow visibili con tutto quello che c'è dietro. Si parla anche di... Leggi tutto
28-11-2015 17:08

{ice}
se ho capito bene il problema esiste solo per i clienti MOBILI, in quanto ne in italia, nè all'estero ci si connette da casa/ufficio/wifi-pubblico tramite una connessione con IP pubblico, ma sempre via nat. PERO le cose potrebbero cambiare con l'avvento di IPv6
28-11-2015 12:26

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale mezzo di trasporto pubblico sostituirà quelli attuali nel giro dei prossimi 50 anni?
Evacuated Tube Transport: l'evoluzione dei treni a levitazione magnetica; questi veicoli sono in grado di raggiungere i 6.500 km/h perché viaggiano all'interno di tunnel in cui è creato il vuoto.
String Transport System: cabine sospese fino a 30 metri dal suolo che corrono su binari di acciaio e cemento a oltre 500 km/h.
Tubular Rails: i treni viaggiano a 240 km/h all'interno di anelli sollevati dal suolo che contengono i motori e le ruote, mentre le carrozze ospitano i binari.
I bus viaggiano al di sopra del traffico automobilistico, il quale scorre sotto di loro, usando piccole rotaie poste ai lati della strada.
Shweeb: monorotaia monoposto sospesa e a pedali che permette di raggiungere i 45 km/h.
SolarBullet: il treno ad alta velocità (354 km/h) alimentato a energia solare attualmente allo studio in Arizona (USA).
Treni elettrici che non necessitano di binari perché viaggiano su strada e ricevono l'energia dal sistema contactless installato al di sotto dell'asfalto.
SARTRE: le automobili viaggiano in convogli gestiti dall'intelligenza artificiale; si uniscono i vantaggi del trasporto pubblico alla flessibilità del trasporto privato.
Startram, il maglev orbitale: gli ultimi 20 chilometri del tracciato (di oltre 1.600 km) puntano verso l'alto per portare in orbita i treni.
Ascensore spaziale: una stazione posta a quasi 100.000 km da terra e collegata al suolo da cavi costituiti da nanotubi di carbonio, per portare in orbita uomini e materiali con costi relativamente contenuti.

Mostra i risultati (2812 voti)
Gennaio 2022
Iliad e Vodafone, fusione in vista
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 25 gennaio


web metrics