Uber reinventa il servizio di autobus

Con UberHOP più utenti condividono lo stesso autista, salendo e scendendo alle fermate predefinite.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-12-2015]

uberhop

Non contenta di fare concorrenza ai taxi, Uber adesso punta agli autobus con il lancio di UberHOP.

Con il tradizionale sistema di Uber, i passeggeri scelgono il luogo in cui gli autisti li verranno a prendere e quello in cui li lasceranno. Inoltre, ogni passeggero ha il suo autista e ogni utente di Uber viaggia per conto proprio.

Con UberHOP, invece, il paradigma cambia. Innanzitutto, con questo sistema più passeggeri condividono il medesimo autista. Poi, il punto di "prelievo" è unico per tutti, così come il punto di arrivo: proprio come se si trattasse di due fermate di un normale autobus. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Con quale delle seguenti affermazioni, tutte relative a siti che vendono coupon e buoni sconto online, concordi di più? (Se vuoi dare risposte multiple utilizza i commenti)
Sono un cliente abituale dei siti di coupon e in generale posso dichiararmi soddisfatto delle promozioni attivate tramite questo mezzo innovativo.
Apprezzo i coupon soprattutto per provare quelle strutture dove non sono mai stato, o servizi che non ho mai utilizzato prima.
Acquisto talvolta i coupon ma purtroppo molte volte non riesco a utilizzarli prima della loro scadenza, pertanto penso di diminuire questa attività o di continuare a farlo saltuariamente.
Acquisto i coupon soprattutto per usufruire dello sconto e raramente acquisto nuovamente un servizio o torno in una struttura a "prezzo pieno".
Solitamente acquisto un coupon soltanto se conosco già la struttura o il servizio offerto, non voglio fregature.
Mi è capitato spesso di prendere delle fregature o di non essere servito alla stregua degli altri clienti, pertanto penso che non acquisterò più coupon.
Non ho mai acquistato un coupon.

Mostra i risultati (1664 voti)
Leggi i commenti (5)
Ciò significa, naturalmente, che i passeggeri dovranno percorrere qualche metro sia prima della partenza che dopo l'arrivo, e anche che dovranno essere puntuali, pena la perdita del passaggio.

D'altra parte, in questo modo si riduce il numero delle auto in circolazione (con benefici per il traffico) e il prezzo della corsa viene diviso tra i diversi passeggeri.

Durante la prima fase di UberHOP, il servizio sarà attivo soltanto nella città di Seattle in due orari specifici - dalle 7 del mattino alle 10, e dalle 16 alle 19 - e lungo tre percorsi predefiniti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Scooterino, l'Uber dei motorini
Amazon Flex, l'Uber dei pacchi
Ohlala, l'Uber del sesso
Uber Drive, il videogioco per diventare un buon autista
Le auto sperimentali a guida automatica di Uber

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

{Gapsorchestra}
Sono d'accordo qualcuno deve regolamentare le tasse anche per loro. Ma intanto benvengano tutte le app, a dimostrazione di come sia più semplice pensare ad una mondo che sia migliore: CLIMATICAMENTE, SOCIALMENTE, BUROCRATICAMENTE!
13-12-2015 21:24

@ Maary Sono pienamente daccordo con te. Il problema è che troppe volte siamo noi utenti a non saperci organizzare. Ma non solo...
13-12-2015 16:30

Per le app sono a favore, possono essere utili all'utenza, ciò che mi da fastidio sono queste multinazionali che vogliono guadagnarci su all'infinito, magari senza pagare le tasse allo stato in cui operano.
13-12-2015 14:44

Gli manca "solo" l'app, appunto ;)
12-12-2015 21:06

Ma io mi chiedo, in questo caso, dove sta l'innovazione? O la novità? Un bus che ha una fermata di carico (o più fermate) e una fermata di scarico (stabilita al di fuori di fermate di linea) si chiama ncc, ovvero i bus che fanno gite o turismo. Non ci si improvvisa a fare queste cose. E le aziende private che lo fanno ci sono ovunque.... Leggi tutto
12-12-2015 15:07

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In Parlamento una proposta di legge vorrebbe obbligare i nuovi esercizi pubblici (ristoranti, negozi e via dicendo) a mettere a disposizione gratis degli utenti la possibilità di navigare col Wi-Fi in Internet. Secondo te...
È una novità giusta e moderna.
È un obbligo (costoso) in più, da evitare.
Ottimo, ma si dovrebbero prevedere degli sconti fiscali per l'esercente.
La connessione sarà lenta, e poi con gli smartphone il Wi-Fi chi lo usa oggi?
Non mi interessa.
Non saprei.

Mostra i risultati (2546 voti)
Novembre 2020
Clienti Amazon: i corrieri rubano le nostre PlayStation
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Tutti gli Arretrati


web metrics