La scarpa biodegradabile che si scioglie nel lavello

Adidas Futurecraft Biofabric non si getta: si dissolve.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-11-2016]

adidas futurecraft biofabric

Arriverà sul mercato a un certo punto dell'anno prossimo la prima scarpa da ginnastica che, alla fine del suo ciclo vitale, si può lasciar sciogliere nel lavello di casa.

A realizzarla è Adidas, in collaborazione con la tedesca AMSilk.

La specialità di questa azienda è un particolare materiale, paragonato per le sue caratteristiche di resistenza e flessibilità nell'utilizzo alla seta dei ragni e che in più è biodegradabile: il BioSteel.

Usando le conoscenze di AMSilk Adidas ha creato Futurecraft Biofabric, una scarpa la cui robustezza le consentirà di venir usata in modo intenso per due anni e per realizzare la quale non è stata usata nemmeno una goccia di petrolio.

Invece, il materiale biodegradabile adoperato fa sì che la scarpa di Adidas sia completamente ecologica e che una volta diventata ormai inutilizzabile possa svanire senza lasciare traccia.

Sondaggio
Quale tra queste minacce all'ambiente ritieni che sia quella da affrontare con maggiore urgenza?
La drastica riduzione della biodiversità: alcune stime ritengono che oltre cento specie ogni giorno si estinguano, compromettendo l'ecosistema in maniera irreversibile.
L'assottigliamento della fascia dell'ozono che protegge dagli ultravioletti dannosi: l'utilizzo di certi materiali (come i CFC) assottiglia lo strato di ozono mettendo in pericolo l'intero pianeta.
I cambiamenti climatici: l'aumento della temperatura causato dai gas serra può portare all'innalzamento dei mari e ad altre catastrofi, come inondazioni, siccità e tempeste.
I rifiuti tossici: dai pesticidi agli erbicidi fino alle scorie nucleari, tutti questi scarti hanno effetti dannosi sull'ambiente per molti anni dopo la loro produzione, contaminando acqua, aria e terra (e tutto quanto vi cresce).
L'impoverimento degli oceani: la pesca eccessiva ha decimato la fauna ittica, colpendo in particolare i grandi pesci predatori. A questa si aggiungono i rifiuti (specialmente in plastica) scaricati negli oceani e l'aumento dell'acidità dei mari.

Mostra i risultati (1684 voti)
Leggi i commenti (23)

AMSilk produce infatti, oltre al BioSteel, uno speciale enzima deputato alla distruzione di ciò che è stato realizzato con quel materiale.

Per disfarsi delle Futurecraft Biofabric basta mettere le scarpe a mollo nel lavello e aggiungere una bustina dell'enzima: in poche ore del prodotto di Adidas non resterà più nulla.

James Carnes, di Adidas, commenta: «La maggior parte della gente non è intenzionata a comprare un prodotto creato per venir dissolto» e, per questo motivo, l'adozione della scarpa biodegradabile richiederà un cambio di mentalità.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La scarpa creata da un fungo, completamente biodegradabile
Raccoglie 250.000 euro per il cucchiaio commestibile
I batteri che mangiano la plastica
La stampante 3D che usa i fondi di caffè
Castagne al posto del grano e bambù invece della plastica
I droni biodegradabili della Nasa

Commenti all'articolo (2)

Se non si scioglie quando ce l'hai ai piedi mentre la usi e non costa più delle scarpe tradizionali perchè no? @PDB No non si vergognano perchè ci hanno guadagnato una montagna di soldi... :roll:
29-11-2016 19:09

{Paolo Del Bene}
Ma farla di Canapa era troppa cosa? Ci voleva una scienza particolare come andare su Marte? E ci pensano solo oggi a farla biodegradabile? Non si vergignano ad aver prodotto materiale che ha provveduto a rovinare l'ambiente per sempre? Vergognatevi Saluti Paolo Del Bene
24-11-2016 11:43

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è la cosa peggiore per un programmatore?
La modifica delle specifiche
I clienti
Debuggare
Scrivere documentazione
Il codice scritto da altri
La fase di test

Mostra i risultati (3662 voti)
Novembre 2019
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Smartphone e batteria, con la modalità scura si risparmia davvero
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Pegasus, la nuova interfaccia di Windows 10
Dal papà di Android uno smartphone radicalmente diverso
Tutti gli Arretrati


web metrics