Novell si espande nel mondo GNU/Linux

E' di ieri l'annuncio dell'acquisto da parte dell'americana Novell della societa' tedesca SUSE, sostenitrice dell'omonima distribuzione GNU/Linux dedicata sia all'ambito desktop che alle aziende. Novell, il cui valore di mercato e' stimato attorno al miliardo di dollari, acquisira' la compagnia teutonica per 210 milioni di dollari.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-11-2003]

Quella di ieri è stata una giornata certo interessante per tutti coloro che seguono il mondo del software libero. Iniziata con la deludente dichiarazione da parte della Red Hat di rinunciare all'ambito desktop per dedicarsi solo a quello dei server aziendali, chiudendo ad aprile del prossimo anno il supporto agli utenti, prosegue con un comunicato stampa da parte di Novell in cui si annuncia l'acquisizione di SUSE, una delle piu' affermate compagnie nel mondo delle distribuzioni GNU/Linux.

Nel comunicato Bruce Lowry di Novell annuncia la fase conclusiva degli accordi, mirati a portare in casa Novell l'esperienza di SUSE, per espandere i servizi basati su piattaforma GNU/Linux sia in ambito server che desktop, fornendo supporto, formazione e consulenza. All'annuncio se ne affianca un altro da parte dell'azienda, relativo a nuovi accordi con IBM per il supporto di SUSE sugli eServer di quest'ultima.

Questa ultima mossa di Novell segue a breve l'acquisizione di Ximian, altra azienda nota nell'ambito del software libero per il suo sostegno ai progetti relativi il desktop manager GNOME, il client di posta Evolution e MONO, implementazione libera del Dot Net della Microsoft.

Il CEO di Novell, Jack Messman, commenta la notizia affermando che la volonta' dell'azienda e' di orientarsi sempre piu' verso soluzioni di rete e multi-piattaforma, sostenendo con le risorse tecniche di SUSE e quelle economiche e di supporto di Novell tutti i clienti ancora indecisi riguardo al passaggio a GNU/Linux.

Richard Seibt, presidente di SUSE, aggiunge che la Novell si e' dimostrata recettiva delle potenzialita' degli standard aperti, muovendosi in questa direzione negli ultimi anni, e che rappresenta l'ideale trampolino per portare SUSE Linux ad un livello piu' alto, grazie alla sua reputazione sul mercato nel campo delle sicurezza e del supporto ai clienti aziendali.

Ricordiamo che SUSE e' fortemente collegata ad altre distribuzioni ed aziende legate a GNU/Linux, quali Conectiva e Turbolinux, mentre Novell ha strette relazioni commerciali con partners del calibro di IBM, Oracle, Intel e AMD, HP, SAP e altri. L'iniziativa di Novell le concede ora l'accesso ad altri mercati, rispetto al nord America dove gia' mantiene una buona fetta di mercato; grazie a IBM, SUSE e SAP ottiene infatti accesso ai mercati europei, mentre Conectiva, HP e Fujitsu-Siemens le aprono i mercati del sud America e quelli asiatici.

A guardare il mercato solitamente occupato da Novell, SUSE Linux sembrerebbe destinato a diventare una distribuzione orientata piu' all'ambito delle grandi aziende, ma le affermazioni lasciano anche presagire una forte spinta verso il mercato desktop, soprattutto con KDE, GNOME e MONO, tutti progetti in cui l'azienda sta investendo risorse. Ora l'ultima parola va' all'anti-trust, prevedendo comunque che la trattativa si concludera' ad inizio 2004.

La notizia dell'acquisizione sembra orientata ad essere accolta favorevolmente nel mondo del software libero, la speranza e', in ogni caso, che contribuisca a riportare nell'ambito informatico i dibattiti relativi a GNU/Linux, che dall'inizio della causa SCO-IBM sono ormai diventati quasi esclusivamente di tipo legale.

E' l'inevitabile risultato di un mercato in cui le aziende informatiche investono piu' in avvocati e cause che nel settore della ricerca, utilizzando i brevetti software come armi per eliminare i concorrenti minori e mantenere gli equilibri con i piu' solidi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (5)

andrea
americani, ancora americani! Leggi tutto
15-11-2003 21:30

Il caro leader
grazie a te, Nicoletta, Leggi tutto
6-11-2003 20:58

erik
l'inizio della fine? Leggi tutto
6-11-2003 15:50

Nicoletta
grazie Leggi tutto
6-11-2003 11:41

Il caro leader
Cronaca di una morte annunciata? Leggi tutto
5-11-2003 18:19

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa ne pensi del ritocco digitale dei film classici (non solo di fantascienza)?
E' un falso storico; i film vanno visti come furono girati.
E' necessario, per evitare che certi film vengano dimenticati.
Va bene, basta che sia indicato chiaramente.
Non me ne pu˛ fregar di meno.

Mostra i risultati (3088 voti)
Aprile 2020
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Tutti gli Arretrati


web metrics