Una petizione per rendere Flash open source

Altrimenti parti importanti del web andranno perse per sempre.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-08-2017]

adobe flash petizione open source

L'annuncio della morte di Adobe Flash, fissata per il 2020, è stata in generale accolta con un certo sollievo e, in qualche caso, persino con entusiasmo.

Sondaggio
Qual č il tuo linguaggio di programmazione preferito, tra questi?
PHP
Java
C#
VB.Net

Mostra i risultati (1205 voti)
Leggi i commenti (30)

Non tutti però si sono lasciati prendere dall'euforia. Anzi, un gruppo di sviluppatori è stato addirittura colto dallo sconforto quando si è reso conto che, con la sparizione di Flash, i file .Swf diventeranno illeggibili.

Se è vero che già oggi esistono alcuni software open source che forniscono un certo grado di compatibilità con le funzioni di Flash Player, è anche vero che soltanto l'originale permette di sfruttarle tutte.

Così quegli sviluppatori hanno deciso di dare vita a una petizione su GitHub per chiedere ad Adobe di rendere open source le specifiche di Flash che - ricordiamo - è tuttora una tecnologia proprietaria.

«Flash è un pezzo importante della storia di Internet, e uccidere Flash comporta il fatto che le future generazioni non possano avere accesso al passato» scrivono gli autori della petizione. «Giochi, esperimenti e siti web saranno dimenticati».

Per sottoscrivere la petizione, non si deve fare altro che assegnare una stella al repository in cui essa si trova. Al momento in cui scriviamo, il numero di persone che ha già aderito è quasi arrivato a 4.000.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Adobe annuncia la morte di Flash

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

Personalmente ritengo che Flash vada bene da morto e prima lo si seppellisce meglio č per tutti giā il 2020 mi sembra un pochino troppo in la, figuriamoci una petizione per renderlo open source farlo rientrare dalla finestra.
11-8-2017 16:50

@ utontello @zero Usare una vecchia macchina virtuale con un vecchio sistema operativo M$ per vedere qualche vecchio flash č sicuramente molto insicuro. Molto meno peggio avere una versione aggiornata ed open source del lettore flash. Una versione open source di flash installata nel computer di qualche nostalgico non č pericolosa quanto... Leggi tutto
4-8-2017 14:02

Anche a me non dispiacerebbe, se non fosse che ci sono sw commerciali scritti in Java per essere eseguiti nel browser :o Ne abbiamo acquistato uno in azienda dove lavoro, e non č banale (sono oltre 200MB nel cd di installazione, gestisce aggiornamenti delle librerie utilizzate, gestisce apparecchiature industriali tramite USB, ecc) Leggi tutto
3-8-2017 18:35

La fine di Flash e' sicuramente una buona notizia. Cercare di mantenere in vita i siti web basati su flash e' dannoso per tutti. Chi volesse continuare ad usarlo puo' crearsi una macchina virtuale e farci girare cio' che vuole. Altra notizia che attendo e' la fine del plugin di java per i browser.
3-8-2017 16:01

Va bene, ma... qualcuno potrebbe sfruttare chissā quale vulnerabilitā di o.s.Flash per qualunque scopo e chi farā le pulizie? E le probabili varianti, elaborate per studio, hobby o arte, chi le controllerā? E qualcuno che decidesse di inglobare codice di Flash in un suo programma? Insomma, giā non si sta dietro a tutte le insidie di... Leggi tutto
3-8-2017 14:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In quale modo la Rete ti assiste di pių per risparmiare?
Trovare gli stessi prodotti disponibili offline, ma a un prezzo inferiore
Accedere a beni introvabili nei negozi solitamente frequentati
Acquistare prodotti altrimenti inaccessibili senza sconti e promozioni online

Mostra i risultati (1842 voti)
Luglio 2020
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Hai installato Immuni?
Windows 10 rinnova il menu Start
Arriva Edge, e i computer rallentano
Giugno 2020
Favicon sfruttate per rubare i dati delle carte di credito
Windows 10, dov'è finita l'opzione per rimandare gli aggiornamenti?
Windows 10, l'ultimo aggiornamento riavvia i Pc a forza
La Casa Bianca e il video delle cataste di mattoni
Pornografia, il Parlamento prepara un filtro al web
La foto che paralizza alcuni smartphone Android
Il trucco che elimina la pubblicità da YouTube
L'Italia censura il progetto Gutenberg
Tutti gli Arretrati


web metrics