Android P si mostra in anteprima agli sviluppatori



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-03-2018]

Android P

La primissima versione di Android (la 9.0 o "P") è arrivata nelle mani degli sviluppatori, che possono quindi già iniziare a farsi un'idea di come sarà la prossima incarnazione del sistema di Google. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Secondo te, in quale di questi campi la realtà aumentata potrebbe portare più innovazione?
Medicina
Beni culturali
Videogiochi
Entertainment
Architettura
Altro (specificare nei commenti)
Realtà de che?

Mostra i risultati (2459 voti)
Leggi i commenti (19)
La Developer Preview 1 funziona su un numero limitato di dispositivi - Pixel, Pixel XL, Pixel 2 e Pixel 2 XL - e per il momento non introduce un gran numero di novità, dato che l'attenzione di Google si è finora concentrate su cambiamenti poco appariscenti.

Tra le novità che più visibili ci sono il già noto supporto agli schermi simili a quello dell'iPhone X con la sua particolare forma "intagliata" grazie al supporto di nuove Api che permettono alle app di adattarsi alla forma del display.

Altra innovazione importante è quella che riguarda il sistema delle notifiche, che ora consente un accesso più semplice alle cosiddetta smart reply per rispondere rapidamente ai messaggi.

I cambiamenti apportati "sotto al cofano" comprendono miglioramenti dedicati alla sicurezza, come una nuova opzione che blocca di default l'accesso al microfono e alla fotocamera da parte della app non attive, e altri che riguardano le prestazioni e la durata della batteria.

Android P supporta poi il protocollo Wi.Fi 802.11mc, che migliora la localizzazione all'interno di ambienti chiusi portando la precisione ad appena 1 o 2 metri.

android p notifications
Le nuove smart reply nella barra delle notifiche (Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

Tutte le innovazione introdotte in Android P sono descritte nel dettaglio all'interno del post sul blog degli sviluppatori. Chi dispone di un dispositivo compatibile può scaricare l'anteprima dal sito ufficiale.

wifi 80211mc
La localizzazione all'interno è più precisa grazie al Wi-Fi 802.11mc (Fai clic sull'immagine per visualizzarla ingrandita)

Il rilascio definitivo è ancora fissato per dopo l'estate, mentre per quanto riguarda il nome in codice si vocifera che esso sarà Pistachio Ice Cream (gelato al pistacchio), ma ovviamente è ancora presto per essere certi che questa sia la scelta definitiva.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Lo smartphone minimalista per liberarsi dalla dipendenza da telefonino
Hmd Global rilancia con tre smartphone: Nokia 1, Nokia 6 e Nokia 8 Sirocco
Rinasce il bananaphone: Nokia 8110 Reloaded in versione 4G Lte
Samsung Galaxy S9, le prime foto e tutte le indiscrezioni
Android 9.0 sarà al pistacchio e supporterà lo schermo dell'iPhone X

Commenti all'articolo (1)

Mi sembra che un nome tipo Pistachio Ice Cream sia un pochino troppo complesso e poco adatto almeno basandosi sulla filosofia adottata in praticamente tutte le incarnazioni precedenti... in ogni caso vedremo. In quanto al supporto per gli schermi tipo iPhone X forse sarà una necessità commerciale ma non certo una feature, peraltro la... Leggi tutto
11-3-2018 11:19

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A inizio millennio per lavorare nella new economy bisognava trasferirsi nelle grandi città, soprattutto Milano. Oggi la banda larga si è diffusa, ci sono nuove piattaforme di collaborazione ed è cambiato l'approccio al lavoro. Alla luce di questo...
Abito in una grande città e qui rimarrò.
Abito in una grande città ma sto valutando di trasferirmi in provincia.
Abito in provincia e non mi sposterò di certo.
Abito in provincia ma sto valutando di trasferirmi in una grande città.
Abitavo in una grande città ma mi sono trasferito in provincia.
Abitavo in provincia ma mi sono trasferito in una grande città.
Città o provincia non fa grande differenza, ma mi sono trasferito (o sto valutando di trasferirmi) all'estero.

Mostra i risultati (1298 voti)
Giugno 2018
Non tutti i cybercriminali sono dei geni del male
Il malware che infetta Windows 10 e scatta foto del desktop
Come si riconosce un video Deepfake? A occhio
Lucchetto ''smart'' annuncia a tutti la propria password
Lo smartphone pieghevole di Samsung con doppio display
Pseudoscienza al potere oggi: Sud Africa, Spagna, Stati Uniti
Windows 10, il 50% degli utenti ha dovuto pagare un tecnico per i problemi dell'aggiornamento
Ubisoft: ''Le console sono destinate a sparire: ancora una generazione e poi basta''
Bug in Facebook rende pubblici i post privati di 14 milioni di utenti
Microsoft affonda i datacenter per tenerli freschi
L'auto volante di Larry Page: si impara a guidare in meno di un'ora
Microsoft compra GitHub e i programmatori scappano
Il primo attacco informatico della storia... nel 1834?
Medico fa causa a paziente per una recensione negativa online
L'attacco sonico che manda in crash il sistema e rovina gli hard disk
Tutti gli Arretrati


web metrics