Primi computer con schermi 3D

Gli obiettivi di mercato saranno gli utenti professionali e, a seguire, gli utenti consumer.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-12-2003]

A fine ottobre sono apparsi in prima mondiale in Giappone i primi computer con schermo 3D che si diffonderanno in un secondo momento in tutto il pianeta.

Aveva ragione dunque Sharp nella previsione secondo cui in autunno si sarebbe effettuato il lancio sul mercato dei laptop di schermi capaci di produrre immagini a tre dimensioni senza l'uso di occhialini. Sharp produrrà quindi i laptop in 3D dopo ricerche in questo campo durate anni.

Le caratteristiche dei portatili: saranno da 15 pollici, con processore Pentium 4 e costeranno circa 400 euro in più rispetto ad un normale laptop con le medesime caratteristiche, ossia 350.000 yen, 2.700 euro.

I primi obiettivi di mercato di Sharp saranno gli utenti professionali e il campo dei creatori di contenuti 3D che richiederanno circa 1.000 computer in un mese. In un secondo tempo, quando i prezzi scenderanno, il mercato si espanderà a videogiochi e al mondo consumer.

Makoto Nakamura, di Sharp, ritiene che questa innovazione provocherà un forte aumento delle richieste di laptop e di quota di mercato della società che per ora detiene solo il 10% dell'intera torta.

I primi schermi 3D sono già stati utilizzati nell'ambito dei telefoni cellulari commercializzati da Sharp in Giappone. Essi si basano comunque sulla visione binoculare dell'uomo e sulla costruzione di due immagini leggermente differenti per ciascun occhio e rese in una tridimensionale.

Per questo, per ottenere l'effetto 3D, l'utente deve seguire un particolare allineamento a una distanza ben precisa dallo schermo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di queste famose "leggi" condividi maggiormente?
Un oggetto cadrÓ sempre in modo da produrre il maggiore danno possibile.
Qualsiasi cosa vada male, avrÓ probabilmente l'aria di andare benissimo.
Per ottenere un prestito bisogna provare di non averne bisogno.
L'altra coda va sempre pi¨ veloce.
A qualunque cosa si stia lavorando, non appena si mette via uno strumento, certi di aver finito di usarlo, immediatamente se ne avrÓ bisogno.
Si troverÓ sempre una qualsiasi cosa nell'ultimo posto in cui la si cerca.
Le probabilitÓ che un giovane maschio incontri una giovane femmina attraente e disponibile aumentano in proporzione geometrica quando Ŕ in compagnia della fidanzata, della moglie o di un amico pi¨ ricco.
Prima o poi la peggiore combinazione possibile di circostanze Ŕ destinata a prodursi.
La necessitÓ procura strani compagni di letto.
Per quanto uno cerchi e si informi prima di comprare un qualsiasi articolo, lo troverÓ a minor prezzo da un'altra parte non appena l'avrÓ acquistato.

Mostra i risultati (2681 voti)
Gennaio 2022
Iliad e Vodafone, fusione in vista
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 gennaio


web metrics